Ferrovie: Marche, treni regionali salgono a cinque

Consegnati a Pesaro altri due convogli "Pop", parte nuovi 26

   Salgono a cinque i nuovi treni regionali in circolazione nelle Marche. Da oggi si aggiungono altri due convogli "Pop", che fanno parte della fornitura di 26 nuovi treni previsti nel Contratto di Servizio sottoscritto a novembre 2019 da Regione e Trenitalia (Gruppo Fs Italiane).
    L'accordo prevede investimenti per 300 milioni di euro, di cui 206 milioni per il rinnovo della flotta regionale, facendo scendere l'età media dei treni a sei anni entro il 2023.
    I convogli verranno subito utilizzati per i collegamenti tra Ancona e Pesaro, Ancona e Ascoli Piceno e tra Ancona e Fabriano.
    La consegna è avvenuta oggi alla stazione ferroviaria di Pesaro.
    Erana presenti il presidente della Regione Luca Ceriscioli, l'assessore regionale ai Trasporti Angelo Sciapichetti, e, per Trenitalia, l'amministratore delegato Orazio Iacono, il direttore divisione passeggeri Sabrina De Filippis e il direttore regionale Marche Fausto Del Rosso. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie