Terremoto: RisorgiMarche 2020 si farà e sarà "speciale"

Concerti tra prati e montagne, pronti a 4/a edizione

   Si farà RisorgiMarche 2020, il festival ideato e diretto da Neri Marcorè per la rinascita delle comunità colpite dal sisma. Lo annunciano gli organizzatori sul proprio sito. "Abbiamo atteso (e vi abbiamo fatto attendere), senza però mai smettere di lavorare ad una quarta edizione. - scrivono sulla home page - Che sarà ancora più vicina alle comunità, tra conferme ed innovazioni". Tantissimi gli artisti che si sono esibiti tra prati e montagne marchigiane nelle scorse tre edizioni: nell'agosto 2018 in 70mila assistettero al live di Jovanotti sui prati dell'Abbazia di Roti di Matelica (Macerata) ai piedi del Monte San Vicino. Quella 2020, dopo i dubbi legati all'emergenza covid, sarà "una stagione speciale, per tantissimi motivi, ma sempre lungo il sentiero tracciato insieme in questi anni. Dalla prossima settimana - confermano gli organizzatori - inizieremo a raccontarvi cosa abbiamo costruito, per tornare a respirare le meravigliose atmosfere della nostra terra" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie