Legnini,alle spalle ciò che non è andato

Commissario a Camerino, concretezza e fiducia a ricostruzione

Per la ricostruzione post sisma "questa è la fase nella quale dobbiamo metterci alle spalle tutto ciò che non è andato e di dare fiducia e concretezza a un processo che non sarà breve". Così il commissario straordinario, Giovanni Legnini, in visita a Camerino, ha commentando la ripartenza di alcuni cantieri nel giorno della Fase 2 dell'emergenza coronavirus. Prima di visitare il cantiere del mattatoio comunale, Legnini è entrato nel duomo, nel palazzo arcivescovile e nella sede dell'Università, chiuse per i danni del sisma 2016. Accompagnato dal sindaco Sandro Sborgia, dal rettore Claudio Pettinari e dal vescovo Francesco Massara, il commissario ha ricordato le recenti 4 ordinanze firmate, soffermandosi sulla possibilità per i centri "maggiormente colpiti, di avviare i programmi straordinari di ricostruzione che potranno andare, laddove se ne ravveda la necessità anche in deroga alle disposizioni urbanistiche". Si è augurato che Camerino possa diventare una delle città simbolo "di questo nuovo corso".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie