Da reggiseni a semilavorati mascherine

L'azienda Rosanna Taglio di Fabriano già prodotti 200mila

Quasi 200mila semilavorati per mascherine realizzati in meno di dieci giorni dall'azienda Rosanna Taglio di Fabriano (Ancona) per dare un contributo in questa fase di emergenza dovuta al Ccronavirus. "È giusto che ciascuno di noi faccia la propria parte, soprattutto se c'è il know-how", commenta la titolare Annamaria Ciampichetti. Dal 28 marzo, dalle macchine è stata tolta la lycra per i reggiseni ed è stato inserito il materiale necessario per produrre semilavorato per 60 mila mascherine preformate e 120mila simil chirurgiche, che vengono inviati a un cliente marchigiano che poi si occupa di ultimare il lavoro e venderle in Regione e in tutta Italia. Quindi, una produzione riadattata. "Siamo in grado di produrre - evidenzia la titolare dell'azienda che dal 1982 taglia e preforma tessuti per il mondo della moda - circa 6mila semilavorati al giorno e potremmo anche fare di più, qualora ci fossero committenti".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie