Coronavirus: a Pesaro giocatore basket Usa torna a casa

Alla società ha espresso timore per contagio

(ANSA) - PESARO, 9 MAR - Con il campionato di basket sospeso ed in attesa di ulteriori decisioni da parte della Lega Basket, a Pesaro un giocatore americano ha chiesto di rientrare a casa negli Stati Uniti per timore del coronavirus. Si tratta dell'ala di 25 anni Troy Williams. La società Carpegna Prosciutto Pesaro, considerata l'emergenza e l'attività sospesa, anteponendo l'aspetto sanitario a qualsiasi altra questione, non si è opposta alla richiesta, tutelandosi ovviamente dal punto di vista contrattuale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie