Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Aggredito in Questura' a Milano, otto agenti indagati

'Aggredito in Questura' a Milano, otto agenti indagati

Legale di due poliziotti 'si accertino singole responsabilità'

MILANO, 28 novembre 2023, 10:25

Redazione ANSA

ANSACheck

Auto polizia - RIPRODUZIONE RISERVATA

Auto polizia - RIPRODUZIONE RISERVATA
Auto polizia - RIPRODUZIONE RISERVATA

Otto agenti della Questura di Milano sono indagati per una presunta aggressione ai danni di un 20enne tunisino, avvenuta nei corridoi dell'ufficio immigrazione, lo scorso 5 ottobre. La notizia è stata anticipata questa mattina da Il Giorno.
    Secondo quanto ricostruito, anche grazie alle immagini delle telecamere interne alla Questura, portato in via Fatebenefratelli per le procedure di rimpatrio, dopo aver avuto una discussione con un agente e aver ricevuto uno schiaffo, il ventenne da poco uscito da un centro per il rimpatrio, sarebbe stato costretto dai poliziotti a spostarsi in un'altra stanza, dove sarebbe stato aggredito.
    Le accuse, formulate a seguito di una segnalazione interna alla Questura stessa, per sette agenti sono per violenza privata aggravata dall'abuso di poteri e violazione dei doveri inerenti a una pubblica funzione. Una ottava poliziotta è invece indagata per omessa segnalazione. Il ventenne, che non ha sporto denuncia, è attualmente detenuto nel centro di Gorizia.
    "Vogliamo che le singole responsabilità vengano accertate, ma che non si faccia di tutta l'erba un fascio", ha detto all'ANSA l'avvocato Piero Porciani, che rappresenta due dei poliziotti indagati. Il legale ha aggiunto anche che "non esiste alcuna documentazione medica o referto di pronto soccorso che accerti la presunta aggressione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza