Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanità ligure, Toti "non ci sarà alcun buco da 150 milioni"

Sanità ligure, Toti "non ci sarà alcun buco da 150 milioni"

Governatore, "problema non è buco che non esiste ma concorrenza"

GENOVA, 27 novembre 2023, 13:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Il buco di centocinquanta milioni non ci sarà e non c'è mai stato" Così Giovanni Toti ha commentato le indiscrezioni di stampa su un possibile 'buco" di bilancio in merito alla sanità regionale parlando a margine di un convegno in corso all'Ospedale san Martino. "Al terzo trimestre dell'anno i conti delle ASL sono ancora in una fase in cui il consuntivo non ha prevalso, normalmente se lei prende i bilanci dal 2018 al 2023, ovvero quello approvato nello scorso anno, si accorgerà che tutto questo, messe le partite in fila nel bilancio e messo a posto la contabilità com'è giusto fare, il disavanzo sarà molto inferiore a quello che a quello che c'è-ha sottolineato Toti-. E comunque sia non ci ha mai preoccupato".
    "Regione Liguria è una regione che da quando governiamo noi, a differenza dei famosi buchi da 100 milioni di chi oggi urla 'al lupo al lupo', non ci sono mai stati e anche l'anno scorso siamo stati in grado serenamente di far fronte ai conti della sanità senza ridurre di un virgola il nostro servizio, anzi semmai quest'anno ci saranno, grazie ai 3 miliardi del governo messi in più sul fondo sanitario nazionale, molti più soldi per ridurre le liste d'attesa. È chiaro che non bastano i soldi.
    Serve organizzazione, serve impegno, serve concentrazione, serve dirottare le risorse e modificare i flussi di lavoro all'interno delle nostre aziende sia ospedaliere che territoriali perché questi soldi vengano spesi efficacemente ed è quello che ho chiesto ai direttori generali-ha concluso il presidente della Regione-.
    Perché il vero problema non è il buco della sanità che non c'è, non ci sarà e non c'è mai stato negli ultimi otto anni, il vero tema è mettere il sistema pubblico in condizioni di competere con il privato e utilizzare quei soldi al meglio per dare risposte ai cittadini e farlo in fretta".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza