Ponte Genova: Toti, due anni latrati

Un fallimento totale su tutta la linea

"Due anni di latrati, ringhiare, stridore di denti, tintinnare di manette e minacce hanno prodotto quello che si immaginava fin dall'inizio, cioè il fatto che la concessione autostradale è ancora lì, gli investimenti non sono stati fatti, i controlli sono partiti in ritardo e il ponte viene restituito a chi ha ancora la concessione nonostante i vaniloqui del governo". Il presidente della Regione Liguri, Giovanni Toti, commenta così, a margine dell'inaugurazione della Casa della Salute di Quarto, la notizia che il Ponte di Genova verrà affidato ad Aspi. "Un fallimento totale su tutta la linea - ha spiegato- a dimostrazione dell'incapacità di mantenere promesse, di cogliere la realtà e di fare un piano serio, ma semplicemente velleitarietà molto pericolosa per la nostra regione vista l'approssimazione con cui si muove questo governo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie