Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Israele: a Trieste una preghiera interreligiosa per la pace

Israele: a Trieste una preghiera interreligiosa per la pace

Domenica saranno osservati 15 minuti di silenzio davanti al mare

TRIESTE, 03 novembre 2023, 15:36

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Una preghiera silenziosa davanti al mare per la pace: l'invito è per domenica 5 novembre alle 12 nei pressi del Molo Audace di Trieste. A rivolgerlo alla comunità sono il rabbino capo di Trieste, Eliahu Alexander Meloni, il vescovo di Trieste, Enrico Trevisi, vescovo di Trieste, il presidente della Comunità islamica di Trieste, Omar Akram, e altre Chiese cristiane e confessioni religiose della città.
    La proposta, come spiega una nota della Diocesi, è di osservare 15 minuti di silenzio rivolti verso il mare, verso il Medioriente: "verso il mare, verso l'orizzonte e l'infinito, in preghiera silenziosa, a gridare nel silenzio il dolore di tanti uomini e donne che piangono per le immani violenze che stanno insanguinando i popoli". Quello di domenica sarà un occasione "in cui insieme testimoniamo senza bandiere, senza discorsi, senza striscioni. Chiediamo il silenzio, esprimiamo insieme il dolore per quanto sta succedendo, stando gli uni a fianco degli altri. Le previsioni dicono che ci sarà brutto tempo. Sì, è un brutto tempo il nostro, ma non ci scoraggiamo. Il dolore e il silenzio ci accomunano. E nel silenzio e nel dolore ognuno prega, consapevoli che Dio non vuole né questa né alcuna altra guerra. Ed è per questo che insieme vogliamo testimoniare il nostro dolore di uomini e donne di fede".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza