/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Suicidio assistito: a Trieste Anna avvia azioni legali

Suicidio assistito

Suicidio assistito: a Trieste Anna avvia azioni legali

Intende procedere per vie legali "contro le inadempienze dell'azienda sanitaria regionale" Anna, triestina di circa 55 anni, affetta da sclerosi multipla e in attesa "da mesi della risposta alla sua richiesta di verifica delle condizioni per l'accesso al s...

TRIESTE, 06 giugno 2023, 16:12

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(ANSA) - TRIESTE, 06 GIU - Intende procedere per vie legali "contro le inadempienze dell'azienda sanitaria regionale" Anna, triestina di circa 55 anni, affetta da sclerosi multipla e in attesa "da mesi della risposta alla sua richiesta di verifica delle condizioni per l'accesso al suicidio assistito". Lo rende noto l'associazione Luca Coscioni, che domani alle 14.45 davanti al tribunale civile di Trieste terrà una conferenza stampa sul caso, a cui parteciperà, tra gli altri, l'avvocata Filomena Gallo, segretaria dell'associazione Luca Coscioni, cui la donna ha dato mandato di procedere per vie legali. Nei giorni scorsi Marco Cappato, tesoriere dell'associazione, aveva riferito di una persona malata in Friuli Venezia Giulia che "dall'anno scorso chiede al sistema sanitario di verificare le condizioni per accedere all'aiuto medico alla morte".
    Come spiega ora l'associazione Luca Coscioni, Anna, nome di fantasia scelto dalla persona malata per tutelare la sua privacy, nel 2010 riceve la diagnosi di sclerosi multipla secondariamente progressiva, "patologia irreversibile senza possibilità di cura e senza alcuna terapia possibile". La donna ha fatto richiesta di accedere alla verifica delle sue condizioni per la morte assistita ai sensi della sentenza 242/2019 il 4 novembre 2022. "Da allora - afferma l'associazione - è in attesa di avere una risposta".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza