Coronavirus: in sei a lavare l'auto, denunciati

Controllati dai Carabinieri di Sacile 166 persone e 10 esercizi

(ANSA) - SACILE (PORDENONE), 24 MAR - Sono 17 le persone denunciate complessivamente, nella giornata di ieri, dai Carabinieri della Compagnia di Sacile (Pordenone) per il mancato rispetto delle disposizioni legate al contenimento del Covid 19.
    Tra i casi più singolari, quello di sei cittadini, italiani e di varie altre nazionalità, che sono stati bloccati mentre lavavano l'auto nei rulli automatici in alcuni comuni della pedemontana pordenonese. C'è poi il caso di una ragazza di 22 anni, di San Quirino, che è stata intercettata mentre faceva attività motoria, nonostante l'ordinanza Fvg da giorni l'abbia espressamente vietata. Denunciata anche una donna di 55 anni, ucraina: sorpresa a notevole distanza dalla propria abitazione mentre circolava in sella alla propria bicicletta e che ai militari che le hanno chiesto conto del proprio comportamento ha risposto che stava facendo un giro. Nella sola giornata di ieri, i Carabinieri di Sacile hanno controllato 166 persone e 10 esercizi commerciali. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie