Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gala verdiano con Riccardo Muti a Busseto per Villa Verdi

Gala verdiano con Riccardo Muti a Busseto per Villa Verdi

Il 23 dicembre con l'Orchestra giovanile Luigi Cherubini

RAVENNA, 23 novembre 2023, 13:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'evento conclusivo della Trilogia d'autunno del Ravenna Festival, il Gala verdiano diretto da Riccardo Muti, sarà proposto anche al Teatro Verdi di Busseto, in un appuntamento straordinario, il 23 dicembre alle 19, organizzato dal festival ravennate in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Busseto.
    Riccardo Muti, che torna a Busseto dopo il Falstaff del 2001, sarà sul podio della sua Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, col Coro del Teatro Municipale di Piacenza e un gruppo di cantanti che comprende Elisa Balbo, Isabel De Paoli, Rosa Feola, Juliana Grigoryan, Vittoria Magnarello, Luca Micheletti, Piero Pretti, Riccardo Rados e Riccardo Zanellato. In programma sinfonie, cori e arie dalle opere di Verdi Il trovatore, Macbeth, I vespri siciliani, Simon Boccanegra, La forza del destino, Don Carlo e Otello.
    Una celebrazione che si trasforma in un dono: il ricavato della serata sarà destinato infatti alla salvaguardia di Villa Verdi a Sant'Agata. Il concerto, che si inserisce nel solco di Viva Verdi, le iniziative promosse dal Ministero della Cultura per l'acquisizione e la valorizzazione della casa-museo del compositore, sarà trasmesso in streaming gratuito sul sito ravennafestival.live il 27 gennaio 2024, in occasione dell'anniversario della morte di Giuseppe Verdi. "La direzione del maestro Muti aveva già reso questa Trilogia un appuntamento senza precedenti nella storia del Festival - ha spiegato Antonio De Rosa, sovrintendente di Ravenna Festival. - Ma arricchire il percorso con una trasferta nel cuore delle terre verdiane è un'opportunità che abbiamo accolto con entusiasmo. Tanto più che ci permette di contribuire a conservare il lascito del compositore, non solo proponendo alcune fra le sue più belle pagine musicali con una guida d'eccezione come il Maestro Muti, ma anche destinando il ricavato del gala al luogo che Verdi aveva scelto e amato come casa".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza