Emilia-Romagna

Carabinieri: sindacato Usmia incontra il comandante generale

Per l'Emilia-Romagna presente Alfonso Montalbano

Il comandante generale dei carabinieri, generale di Corpo d'Armata Teo Luzi, ha incontrato la sezione carabinieri del sindacato interforze Usmia, rappresentata dal segretario generale nazionale Carmine Caforio, affiancato da due membri dell'esecutivo, Enrico Cursi e Alfonso Montalbano. Quest'ultimo, in servizio in Emilia-Romagna, con altri colleghi del territorio ha realizzato, spiega una nota, "una rete di rappresentanti su tutte le province emiliane".
    L'incontro è stata l'occasione per presentare al comandante generale Usmia, che federerà le distinte organizzazioni sindacali, in essa costituite, dell'Esercito Italiano, della Marina Militare, dell'Aeronautica Militare, dell'Arma dei Carabinieri e del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera. I rappresentanti sindacali di ciascuna componente militare agiranno, infatti, in autonomia, avanzando le diverse istanze a tutela degli specifici interessi dei rispettivi iscritti appartenenti alle diverse Forze Armate e al Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera.
    Tra gli argomenti affrontati, il contratto, la previdenza complementare, il ruolo dei comandanti di stazione. I rappresentanti di Usmia hanno segnalato inoltre "il forte disagio che stanno vivendo le associazioni tra militari a carattere sindacale a causa della mancanza di una normativa il cui disegno di legge che, oltretutto, necessita delle indispensabili modifiche richieste all'unisono dalla Rappresentanza Militare e dalle stesse neocostituite Associazioni, stagna da tempo al Senato per l'approvazione".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie