Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Jacovittissimevolmente, al Maxxi la mostra per il centenario

Jacovittissimevolmente, al Maxxi la mostra per il centenario

A cura di Aloi e della figlia con 400 tavole e disegni originali

ROMA, 24 ottobre 2023, 20:02

di Amalia Angotti

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Mio padre Jacovitti aveva detto 'quando morirò farò qualcosa che stupirà tutti'. Forse era questo che intendeva, questa mostra è una sua magia". Silvia Jacovitti aspettava da venticinque anni di vedere una mostra a Roma dedicata a suo padre. Ora finalmente il Maxxi, a cento anni dalla sua nascita, ha organizzato una retrospettiva che mette in risalto i molteplici aspetti della sua lunga carriera. "Bellissima mostra, molto divertente la sala erotica" ha commentato il sottosegretario alla Cultura, Vittorio Sgarbi che ha partecipato all'inaugurazione. Tra i presenti il senatore Maurizio Gasparri e l'attrice Veronica Pivetti. L'allestimento suggestivo della mostra è un'esplosione di colori e si ispira ad Anticaglie, una delle celebri panoramiche inventate da Jac, tavole affollatissime di personaggi divenute, negli anni, una sorta di suo marchio di produzione. Bella la rassegna fotografica che ritrae l'artista in innumerevoli pose. Al Maxxi sono esposte 400 tavole e illustrazioni originali, con una serie di giornali, albi e libri anch'essi originali. Le pareti dello spazio centrale sono invase dai suoi 100 personaggi: accanto a Cocco Bill, Zorry Kid, Tom Ficcanaso, Occhio di Pollo, Pippo pertica e Palla, la Signora Carlomagno, Microciccio Spaccavento. Un'ampia selezione di tavole a colori è dedicata al KamasuLtra, goliardica pubblicazione del 1977, manuale buffo di posizioni erotiche acrobatiche realizzate con Marcello Marchesi e alle successive tavole realizzate per Playmen. Immancabili le tavole del Diario Vitt, diario scolastico cult ricco di vignette che ha accompagnato generazioni di studenti, ma anche quelle realizzate nel 1964 per Pinocchio. Una sezione è dedicata alle campagne pubblicitarie, come quella per Esselunga, e alle animazioni di Carosello. A corredo della mostra anche tanti video con interviste ai curatori, alla figlia e sketch pubblicitari. "Abbiamo ritenuto giusto che ci fosse a Roma una mostra che celebrasse e raccontasse la profondità, la grandezza e la straordinaria produzione del maestro Jacovitti. Siamo tutti cresciuti un po' con lui", ha detto il segretario generale del Maxxi, Francesco Spano. "È la più grande mostra su Jacovitti. La sua produzione è davvero grande. Attraverso tante sezioni cerchiamo di rappresentare tutti i generi che ha affrontato, dal fumetto all'illustrazione alla pubblicità. È stato censurato da tutti perché era fuori dagli schemi, era un umorista accompagnato da una forte dose di surrealismo. Cercava di fare ridere sempre" spiega Dino Aloi che su Jacovitti ha già curato quindici mostre.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza