Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Copernico e la rivoluzione del mondo al Foro Romano

Copernico e la rivoluzione del mondo al Foro Romano

Omaggio al grande astronomo per i 550 anni dalla nascita

ROMA, 20 ottobre 2023, 13:22

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(di Ida Bini) La Curia Iulia al Parco archeologico del Colosseo ospita dal 21 ottobre al 29 gennaio la mostra 'Copernico e la rivoluzione del mondo', un omaggio al grande astronomo per il 550esimo anniversario della nascita.
    L'esposizione, a cura di Alfonsina Russo, Jerzy Miziolek, Francesca Ceci e Daniele Fortuna, esplora il mondo che lo scienziato rivoluzionò con la sua teoria eliocentrica.
    Attraverso opere d'arte, preziosi oggetti, documenti e incisioni, la mostra analizza in tre sezioni - 'Copernico e l'antico', 'Copernico in Italia' e 'Gli estimatori di Copernico e la sua leggenda' - il mondo creato dalla visione rivoluzionaria di Copernico, l'ampia influenza della sua teoria, le radici antiche, l'iconografia solare e il soggiorno dello scienziato a Roma nel 1500. L'Italia, infatti, svolse un ruolo fondamentale nella formazione di Copernico, il quale, dopo aver ricevuto un'educazione a Cracovia, studiò in diverse città italiane, tra cui Bologna, Padova e Ferrara, e trascorse un periodo significativo a Roma, dove condusse studi e ricerche rilevanti. È a Roma che, nella notte tra il 5 e il 6 novembre del 1500, Copernico osservò l'eclissi lunare descritta nel Libro IV della sua opera 'De revolutionibus'. Qui Copernico tenne anche lezioni di matematica e astronomia, come raffigurato in incisioni e dipinti ottocenteschi presenti nella mostra.
    L'esposizione, arricchita da suggestive e spettacolari proiezioni multimediali realizzate da None Collective, si configura come il luogo di incontro tra il grande astronomo e altre menti geniali sia dell'antichità, da Pitagora ad Aristotele, da Aristarco di Samo a Tolomeo, sia del periodo moderno, tra cui Tycho Brahe, Keplero, Galileo e Newton.
    "Siamo felici e orgogliosi di celebrare questa figura straordinaria che ha cambiato la percezione dell'universo - ha dichiarato Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo - e nel contempo di rafforzare il legame tra Italia e Polonia, patria dell'illustre astronomo". "Sono davvero lieto che si festeggi oggi in una sede di grande prestigio quale la Curia Iulia nel Parco Archeologico del Colosseo, la poliedrica figura di Copernico e il suo soggiorno romano del 1500, esponendo capolavori dell'arte polacca e italiana a lui dedicati e affiancati da importanti opere antiche che, nella loro composizione, mirano tutte a celebrare il Sole", ha commentato il curatore Jerzy Miziołek, professore all'università di Varsavia. La mostra è stata realizzata dal Parco archeologico del Colosseo in partenariato con l'Università di Varsavia, con l'Università Jagellonica di Cracovia e il Museo Astronomico e Copernicano dell'INAF di Roma.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza