Dai Ramones ai Beatles, disabili e musica in un calendario

'La musica che gira intorno', nuova edizione dopo il cinema

Redazione ANSA ROMA

Dai Ramones ai Beatles e, per restare in casa nostra, dai Cugini di campagna a Zucchero. Un calendario che rivisita le più famose copertine o le foto iconiche di grandi interpreti della musica nazionale e internazionale, raccontate dagli ospiti del centro di socializzazione per portatori di handicap di Quercia, piccola frazione di Aulla nell'alta Lunigiana, che già l'anno scorso si era e aveva divertito con un calendario simile, ma dedicato al mondo del cinema.

Le foto sono opera di Sebastiano Bongi, che ha contribuito a a ricreare un vero e proprio backstage cinematografico nelle strutture del centro in provincia di Massa Carrara, gestito dalla locale Società della Salute. I ragazzi si sono così trasformati in famose star della musica leggera, imitando i Queen di Bohemian Rhapsody, la foto icona dei Beatles ad Abbey Road o un passo del balletto di Attenti al Lupo di Lucio Dalla.

"Dopo quanto fatto lo scorso anno, un calendario che a tutti noi ha regalato molte soddisfazioni, abbiamo deciso di ripetere questa esperienza", racconta Patrizia Serrapiglia, una delle educatrici del centro, che, insieme ai suoi colleghi Alessandro Bongi, Cecilia Rinaldi e Lina Lami, si è reinventata per l'occasione scenografa e costumista. Anche perché, sottolinea, "ormai quasi tutti i giorni sui media si leggono storie di asili, scuole, centri di disabili dove ci sono percosse e maltrattamenti: noi proviamo a dare un segnale positivo, che provi a cancellare tutti quei messaggi negativi che arrivano ogni giorno. E' anche un modo per mostrare che non tutte le realtà di questo tipo sono uguali, anzi quelle negative sono e restano una minoranza".

Per informazioni su come ricevere il calendario contattare sbtphotographer@gmail.com

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA