Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Hyundai Kona Electric: un salto nel futuro

Hyundai Kona Electric: un salto nel futuro

Tecnologia a profusione efficienza e noleggio innovativo

ROMA, 24 ottobre 2023, 13:21

Valerio Verdone

ANSACheck

La Hyundai, forte di una gamma in netta evoluzione, ha avuto un'escalation tecnologica importante e dal 2022 al 2023 ha visto crescere le vendite in Italia del 20%, con una quota di mercato del brand che, nel mese di settembre si è attestata sul 3%, mentre quella del mercato ai privati è arrivata, nello stesso periodo, al 4,3%.
    Con l'arrivo della Kona Electric, il marchio ha effettuato un'ulteriore passo avanti tra le proposte a batteria. L'abbiamo provato per una prima presa di contatto nelle strade della costiera amalfitana, partendo dalla concessionaria Auto Santoro di Salerno: un hub per la mobilità sostenibile con 6 punti di ricarica aperti 24 ore su 7 giorni, di cui 2 ultra fast da 200 kW, dove vengono effettuate 80 sessioni di ricarica a settimana.

    Dal punto di vista estetico si nota immediatamente la presa di ricarica sul frontale, retaggio del modello precedente, che, al netto dei gusti personali, è di una praticità unica, mentre le dimensioni vedono un incremento di 150 mm della lunghezza, una larghezza cresciuta di 25 mm, ed passo superiore di 60 mm, rispetto alla vettura che va a sostituire, in confronto alla quale è aumentata anche l'altezza di appena 5 mm. Il design riflette il family feeling con gli altri modelli a batteria, come si evince dalla firma luminosa a LED che domina il frontale e la vista posteriore, mentre la linea nera che attraversa la fiancata rende lo stile più audace.
    Dopo tutto, la sviluppo della nuova Kona è partito dall'elettrica, e questo sottolinea l'importanza del modello a batteria, che può fregiarsi anche di cerchi dedicati, con quelli da 17 pollici che le consentono di arrivare a ben 514 km di autonomia dichiarata nel ciclo WLTP (versione con batteria da 65,4 kWh).
    L'abitacolo, forte della nuova collocazione della leva del cambio sul piantone dello sterzo, e di sedili più sottili di 25 mm, oltre che di un significativo aumento del passo, offre più libertà di movimento agli occupanti, anche dietro. Mentre il bagagliaio da 466 litri vanta un incremento della capacità di carico del 30%, grazie ad una diversa collocazione della batteria. L'evoluzione tecnologica è sottolineata dal doppio schermo da 12,3 pollici, e da un sistema multimediale con aggiornamenti OTA che, a breve, potrà fregiarsi di un aggiornamento che consentirà di fare a meno del cavetto per sfruttare la compatibilità con Android Auto ed Apple CarPlay.
    Non mancano la ricarica wireless per il cellulare ad alta potenza, che evita il surriscaldamento del device, e 4 porte usb-c.
    Inoltre, la nuova Kona a batteria ha un sistema di navigazione connesso alla rete, consente di effettuare azioni da remoto con l'app Bluelink, e, con il precondizionamento della batteria, permette di ricaricare più velocemente.
    Se la praticità viene enfatizzata nella vita di tutti i giorni dal portellone ad apertura automatica, dai 27 litri aggiuntivi del pozzetto anteriore, e dalla digital key per aprire o accendere il veicolo con lo smartphone o lo smartwatch; alla guida sono la sensazione di leggerezza complessiva, e l'agilità a prevalere tra le curve a corto raggio della costiera amalfitana.
    La sensazione è quella di essere su una vettura di segmento superiore, per il comfort generale sia a livello di assorbimento delle sospensioni che per quanto riguarda l'insonorizzazione.
    Volendo, con l'e-active sound design, le operazioni al volante diventano più coinvolgenti, visto che si percepisce maggiormente l'accelerazione al crescere della velocità. Inoltre, se si vuole variare la rigenerazione, la Kona EV aiuta attraverso i paddle dietro il volante, al punto che si può praticamente guidare nel traffico utilizzando solamente l'acceleratore.
    Con 218 CV e 255 Nm di coppia istantanea, la spinta è sempre appagante, ed il Suv coreano prodotto in Europa riprende rapidamente velocità senza sforzo apparente. Con la batteria scesa al 90% di energia, sfruttando la rigenerazione, l'autonomia segnata dal computer di bordo è salita a 530 km, superando persino quella dichiarata. Ma su questo aspetto attendiamo di effettuare una prova più approfondita. Ad ogni modo, l'efficienza dell'auto è cresciuta, e non è cosa da poco visto che il modello precedente era già un riferimento in tal senso. La vettura utilizzata nel nostro primo test drive è stata quella più potente, con il pacco batteria più grande, da 65,4 kWh, ma in gamma è disponibile anche la variante da 156 CV e 48,4 kWh, con un'autonomia dichiarata nel ciclo WLTP di 377 km. Con le colonnine a ricarica rapida, la Kona Electric dotata di batteria da 48,4 kWh accetta una potenza 74 kW, mentre quella alimentata da un pacco batteria da 65,4 kWh sfrutta una potenza di ricarica di 102,3 kW: in entrambi i casi sono sufficienti 41 minuti per passare dal 10 all'80% di energia.
    L'evoluzione di questo Suv elettrico passa anche attraverso gli aiuti alla guida, con la telecamera interna che rileva l'attenzione del conducente richiamandolo all'ordine; il dispositivo che frena la vettura nel cambio di corsia in presenza di un altro veicolo nell'angolo cieco del retrovisore; ed il sistema che assiste il conducente nel sorpasso dei veicoli lenti in autostrada. Per salvaguardare la carrozzeria nei parcheggi stretti, poi, la Kona Electric consente al proprietario di sfruttare il remote smart parking assist, con cui far avanzare avanti o indietro l'auto in autonomia rimanendo fuori dalla stessa. Proposta in 2 allestimenti, denominati, rispettivamente, XLine ed XClass Special Edition, la nuova Kona Electric ha un listino che parte dai 42.000 euro della versione XLine con batteria da 48,4 kWh (con bonus incentivi per 6000 euro), ed arriva ai 49.900 euro della variante XClass Special Edition dotata di pacco batteria da da 65,4 kWh. L'offerta di noleggio Hyundai plus evolution, dalla durata di 36 mesi, e con rate da 299 euro, inoltre, è piuttosto innovativa, visto che il cliente può recedere con 2 finestre, fissate a 12 o 24 mesi, per passare ad una Kona ibrida senza costi aggiuntivi. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza