Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Stop agli autovelox sotto 50km/h, arriva il decreto

Stop agli autovelox sotto 50km/h, arriva il decreto

Se più multe nello stesso tratto entro un'ora se ne paga una

ROMA, 21 febbraio 2024, 18:32

Alfonso Abagnale

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 Arriva la stretta sugli autovelox: stop ai dispositivi di rilevamento della velocità su tratti di strada a 50km/h. Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Matteo Salvini, è pronto a varare il decreto "per una omologazione nazionale" degli autovelox. "Non può esserci il fai da te", ha detto. "Per salvare vite vicino a scuole, ospedali, una curva pericolosa ci sta, ma piazzati dalla sera alla mattina su stradoni per tassare gli automobilisti hanno poco a che fare con la sicurezza", ha sottolineato Salvini, aggiungendo, inoltre, che i sindaci "dovranno spiegare perché li mettono e dove e con quale motivazione".

Video Stop agli autovelox sotto 50km/h, arriva il decreto

 



Secondo quanto ha spiegato la deputata delle Lega e componente della Commissione Trasporti della Camera, Elena Maccanti, "ci sono due provvedimenti sugli autovelox, uno è inserito nel codice della strada", mentre quello di vietare l'installazione degli autovelox sulle strade a 50km/h "è dentro un decreto ministeriale attualmente all'esame della Conferenza Unificata, previsto da una legge del 2010 che Salvini sta sbloccando dopo 13 anni, e che passerà".
In commissione Trasporti della Camera è in corso l'esame del ddl sulla riforma del codice della strada. E sempre Maccanti ha fatto sapere che "entro domani chiudiamo l'esame di tutti gli emendamenti" e "saremo in Aula alla Camera per la discussione generale il primo marzo".
Tra gli emendamenti approvati finora, uno riguarda una disposizione specifica per gli autovelox. "Nel caso in cui si prendano più multe per autovelox nello stesso tratto stradale, in un periodo di tempo di un'ora e di competenza dello stesso ente si paga una sola sanzione: quella più grave aumentata di un terzo, se più favorevoli", si legge nel provvedimento.
Tra le altre misure, arriva la terza fascia sui guard rail a tutela dei motociclisti e la ztl in aree tutelate dall'Unesco.
Battuto in Commissione il governo sull'alcolock. "E' stato approvato contro il volere del governo il nostro emendamento che chiede al Mit di chiarire la tipologia di officine autorizzate all'installazione dell'alcolock all'interno delle autovetture", ha spiegato il capogruppo del Partito Democratico nella commissione, Anthony Barbagallo.
E contemporaneamente alla riforma del codice, il Mit per promuovere la sicurezza stradale lancia tre spot con l'aiuto di vip, piloti e influencer. "Fai l'unica scelta possibile", è il titolo della campagna. Gli spot hanno come obiettivo la sensibilizzazione di guidatori, in particolare giovani, affrontando tre delle principali cause di incidenti: la distrazione del telefono al volante, l'utilizzo di sostanze stupefacenti e le "challenge" filmate con lo smartphone. La campagna istituzionale verrà diffusa nei prossimi giorni sui canali Rai e su diverse emittenti locali. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza