/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cgil, attività intramoenia ha spezzato patto etico medici-Ssn

Cgil, attività intramoenia ha spezzato patto etico medici-Ssn

L'Attività Libero Professionale Intramoenia (ALPI) dei medici che lavorano negli ospedali "è un cardine importante del complesso e subdolo processo di privatizzazione della sanità pubblica ed è percepita dal cittadino come la forma più odiosa e discriminan...

NAPOLI, 05 giugno 2023, 18:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(ANSA) - NAPOLI, 05 GIU - L'Attività Libero Professionale Intramoenia (ALPI) dei medici che lavorano negli ospedali "è un cardine importante del complesso e subdolo processo di privatizzazione della sanità pubblica ed è percepita dal cittadino come la forma più odiosa e discriminante, perché spesso ricorrere alla libera professione non è una libera scelta del cittadino, ma una scelta condizionata e quasi obbligata". Lo afferma la Cgil Funzione Pubblica della Campania e dell'area metropolitana di Napoli in una nota diramata dal segretario generale Alfredo Garzi, dal segretario della sanità pubblica Antimo Morlando e dal segretario dirigenza medica e sanitaria Giosué Di Maro.
    Per la Cgil l'Alpi costituisce "un problema culturale e deontologico - si legge nella nota - perché ha spezzato il patto etico tra medici e servizio sanitario nazionale (SSN), tra medici e cittadini. Fuori da quel patto tutto è merce, tutto è prestazione con la trasformazione del cittadino in un consumatore. Il privato vende merci e assicura prestazione ai clienti, lo Stato tutela i diritti ai cittadini, il SSN equo e universale garantisce la esigibilità del diritto costituzionale alla salute. Anche per queste considerazioni la CGIL ha promosso la "Vertenza Salute" e per queste ragioni il 24 giugno saremo in piazza a Roma per una grande manifestazione nazionale in difesa del diritto alla salute delle persone e nei luoghi di lavoro e per la difesa e rilancio del Servizio Sanitario Nazionale, istituito con la legge 833/78".
    L'iniziativa nasce dalla circolare della Regione Campania del 10 maggio trasmessa per la tutela della Salute ai Direttori Generali delle Aziende Sanitarie, Ospedaliere, Universitarie e del Pascale e che interviene sul delicato rapporto tra attività istituzionale e ALPI, tra attività pubblica e privata nella erogazione delle prestazioni rese ai cittadini. La Regione, a seguito dell'analisi dei dati relativi alle attività del 2022, evidenzia una preoccupante criticità tra le prestazioni erogate in regime istituzionale e quelle in ALPI per alcune prestazioni-sentinella previste dal Piano Nazionale del Governo sulle liste di attesa e sui volumi di attività. La Campania, ricorda la Cgil, sollecita i direttori generali a controllare i volumi di attività e i tempi di attesa e, qualora accertino il superamento del rapporto tra volumi di attività istituzionale e ALPI o squilibri tra i tempi massimi di attesa delle liste in attività istituzionale e quelle in intramoenia, ad intervenire ricorrendo alla sospensione temporanea dell'attività libero professionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza