Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giorno dei defunti, le commemorazioni dei lucani

Giorno dei defunti, le commemorazioni dei lucani

A Potenza al sacrario militare, a Matera al cimitero monumentale

POTENZA, 02 novembre 2023, 12:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Dobbiamo avere consapevolezza che la vita è un dono e non deve essere sciupato e la preghiera per i nostri defunti ci aiuterà a comprenderlo": è stato questo il messaggio lanciato, stamani a Potenza, dall'altare del sacrario militare dall'arcivescovo metropolita, Salvatore Ligorio, durante l'omelia pronunciata nel giorno della commemorazione dei defunti. "Il nostro pensiero - ha detto - soprattutto rivolto ai bambini, va sempre dove il rombo delle armi che si sente quando siamo in silenzio con la nostra coscienza. Ascoltare il grido di tanti innocenti, vittime di un odio reciproco fa male. Non c'è mai una ragione sufficiente perché qualcuno sopprima la vita di un innocente. La nostra preghiera è per il ritorno della pace e perché i governanti sappiano dialogare tra loro". Prima della celebrazione religiosa, il prefetto di Potenza, Michele Campanaro, il governatore lucano, Vito Bardi, e il sindaco, Mario Guarente, con le autorità militari, hanno deposto una corona commemorativa al sacrario dedicato alle vittime di guerra.
    Una cerimonia analoga si è svolta nel cimitero monumentale di Matera, dove la Santa Messa è stata celebrata dall'arcivescovo, monsignor Giuseppe Antonio Caiazza. All'omelia, il presule ha sottolineato il "valore della vita", riferendosi alle guerre in corso in Ucraina e nel Medio Oriente.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza