Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

‘Cosa fai dopo la vita?’, nuova campagna Ail su lasciti solidali

ANSAcom

‘Cosa fai dopo la vita?’, nuova campagna Ail su lasciti solidali

ANSAcom

In collaborazione con Ail

Un gesto per contribuire a dare a pazienti speranza per futuro

Roma, 08 dicembre 2023, 09:57

ANSAcom

ANSACheck

‘Cosa fai dopo la vita?’, nuova campagna Ail su lasciti solidali - RIPRODUZIONE RISERVATA

‘Cosa fai dopo la vita?’, nuova campagna Ail su lasciti solidali - RIPRODUZIONE RISERVATA
‘Cosa fai dopo la vita?’, nuova campagna Ail su lasciti solidali - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Ail

“Cosa fai dopo la vita?”. Si chiama così la nuova campagna di Ail, Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma, dedicata al valore dei lasciti testamentari, un gesto solidale col quale contribuire a dare ai pazienti ematologici un segno di speranza per il futuro. Per l’Associazione i lasciti testamentari sono da sempre una risorsa assai preziosa: nel 2022 i fondi da lasciti solidali destinati dall’Ail hanno raggiunto oltre 2 milioni e mezzo di euro, considerando i fondi raccolti dalla Sede Nazionale e dalle 83 Sezioni provinciali. Negli ultimi dieci anni, grazie alla generosità di tanti italiani che hanno scelto di ricordare Ail nelle loro ultime volontà, la sede Nazionale ha curato più di 100 pratiche testamentarie con un provento totale da lasciti solidali di 8.034.288 euro, attestando un aumento graduale pari al 600%. Nella maggior parte dei casi i testatori, principalmente donne, lasciano le volontà scrivendo di proprio pugno un testamento olografo e scelgono spesso di devolvere parte del proprio patrimonio a più Enti non profit. Anche grazie ai lasciti solidali, oggi Ail può finanziare in Italia progetti di assistenza e di ricerca di alto valore scientifico e sanitario. Annualmente l’Associazione sostiene 111 Centri di Ematologia, garantisce cure domiciliari a 1502 pazienti in 26 province, accoglie 1330 ospiti presso le Case Alloggio Ail in 33 province sul territorio, offre supporto a 7.303 tra pazienti e familiari e caregiver attraverso servizi socio-assistenziali durante tutte le fasi della malattia.

“Fare un testamento solidale può contribuire a cambiare la vita ai pazienti che ogni giorno lottano contro i tumori del sangue - sottolinea Giuseppe Toro, Presidente Nazionale Ail –. Ail ha visto negli ultimi anni aumentare in modo significativo i proventi derivati da lasciti solidali: questo ci ha permesso di supportare e incrementare importanti progetti di ricerca e di assistenza“. La campagna è incentrata su una narrazione che celebra la vita, attraverso il racconto di un’amicizia che cresce nel corso di tanti anni, fino a culminare nella decisione matura e condivisa di fare un grande dono. Lo spot video immerge lo spettatore negli anni ’50, ’70, ’90, fino ai giorni nostri, per poi proiettarlo verso un domani possibile. La campagna è on air dal 22 ottobre sulle principali emittenti televisive, canali digitali, stampa, radio, cinema e affissione. 

ANSAcom - In collaborazione con Ail

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza