Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Formazione: alleanza scuola-impresa per futuro Generazione Z

Formazione: alleanza scuola-impresa per futuro Generazione Z

Confronto esperti in convegno Osm Edu sulle life skills studenti

(ANSA) - PESCARA, 26 MAG - Il futuro sta correndo veloce verso l'era dell'Industria 4.0, in cui l'automazione avrà un ruolo sempre più importante nel lavoro. La flessibilità, la sostenibilità ambientale, la diversità, saranno solo alcuni dei trend che i giovani dovranno affrontare. L'attuale Generazione Z è pronta a confrontarsi con un futuro tanto impegnativo? È una delle domande alle quali risponderanno i relatori del convegno "Io sarò il mio sogno. Il futuro degli adolescenti: un'alleanza vincente tra scuola e impresa", organizzato da OSM Edu - società impegnata da tempo nel settore dell'Education - e in programma il 28 maggio alle 17.30 presso l'Hotel Michelangelo di Città S.Angelo.
    "L'uso di un'automazione sempre più spinta - spiega il Ceo e direttore generale di OSM Edu, Corrado Troiano - eliminerà i lavori ripetitivi e particolarmente pesanti; ai futuri lavoratori saranno richiesti, invece, alti livelli di specializzazione. Il lavoro del futuro, inoltre, premierà le life skills, ovvero tutte quelle competenze non cognitive che hanno a che fare con l'empatia, la comunicazione, la flessibilità, la capacità di ascolto e così via".
    OSM Edu è titolare di una tecnologia innovativa, l'OSM Talent, un questionario che ha consentito a migliaia di giovani di tutta Italia di scoprire i loro talenti e aprirsi con più sicurezza e consapevolezza al loro futuro desiderato.
    Il convegno è l'occasione per mettere a confronto esperti che conoscono il mondo della scuola e hanno sperimentato con successo azioni innovative per allenare gli studenti alle life skills. "Le aziende si sono rese conto - sottolinea il direttore tecnico di Osm Edu, Antonio Farchione - che la loro capacità di competere nel mercato globalizzato dipende soprattutto dalla qualità delle persone con le quali collaboreranno. Il vero valore aggiunto, in un futuro in cui la complessità farà da padrona in ogni ambito della vita dei nostri giovani, - continua Farchione che aprirà il convegno, esponendo il tema 'Generazione Z e talenti nel mondo del lavoro' - sarà la centralità della persona, ovvero l’attenzione che si darà al collaboratore, così come al cliente o al fornitore. Anche i manager dovranno rivedere il modo in cui interagiranno con i propri collaboratori. L’accoglienza, l’empatia, l’umanità, l’umiltà, saranno alcune delle nuove human skills a cui, coloro che coordineranno team di lavoro, dovranno ricorrere per ottenere ambienti di lavoro creativi e collaborativi”.

   Parteciperà al convegno anche Carlo Cappello, dirigente scolastico del Liceo Scientifico G. Galilei di Pescara, che affronterà il tema 'La scelta consapevole per aiutare i ragazzi nel discernimento'. Cappello è stato uno dei primi dirigenti che ha creduto al progetto innovativo di orientamento formativo di OSM Edu. Sarà presente anche Salvatore Giuliano, dirigente scolastico dell’IISS Majorana di Brindisi, che affronterà il tema 'La scuola dell’apprendimento'. Giuliano è stato Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione ed è esperto sui temi legati alla formazione dei dirigenti e all'attuazione del piano nazionale della scuola digitale. Maristella Fortunato, dirigente dell’Ufficio Provinciale di Pescara, parlerà del 'Ruolo dei docenti nella crescita delle soft skills dei nostri giovani', nonché della sua importante esperienza di grande innovatrice nella scuola nel periodo in cui ha svolto l’attività di insegnante. Preziosa sarà anche la testimonianza di due imprenditori, Francesca Farinelli e Mattia Fiorelli, che, sensibili alla crescita professionale e personale dei giovani, parleranno del tema “Al passo con i tempi. L’impresa che attrae talenti”.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie