Boom consumo alcol in provincia Chieti

Più che nel resto d'Abruzzo. Indagine della Asl

(ANSA) - CHIETI, 14 MAG - In provincia di Chieti si beve di più che nel resto dell'Abruzzo. È la fotografia che emerge dalla rilevazione sul consumo di alcol condotto dal Dipartimento Prevenzione della Asl Lanciano Vasto Chieti nell'ambito del sistema di sorveglianza Passi, finalizzato a stimare i fattori di rischio per la salute legati ai comportamenti individuali. La maglia nera arriva nella categoria dei "consumatori a maggior rischio", cioè con consumo abituale elevato, sia per assunzioni fuori pasto sia per unità di bevanda alcolica (una lattina di birra, un bicchiere di vino o un superalcolico da 40ml). Nel territorio della Asl tale comportamento appartiene al 22,8% del campione, a fronte di un dato nazionale del 17,1% e regionale che si ferma al 15,3%. Male anche per consumo di alcol in generale (almeno un'unità di bevanda alcolica negli ultimi 30 giorni precedenti la rilevazione, e che riguarda il 57,2% del campione, contro la media nazionale del 55,5% e quella dell'Abruzzo pari a 47,6%.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA