16:12

Covid: autorità tedesche anticipano chiusura concerto Nena

Distanze non rispettate, lei si appella alla libertà di scelta

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BERLINO, 26 LUG - Sta montando una polemica sui social e sui media tedeschi per la scelta delle autorità locali di chiudere in anticipo il concerto all'aperto della cantante tedesca Nena, nella serata di ieri, in ottemperanza a quanto previsto per la violazione delle regole sul distanziamento sociale, e soprattutto per la reazione dell'artista.
    Gli organizzatori del concerto nei pressi dell'aeroporto di Berlino Ber avevano previsto un sistema per tenere distanziate le persone durante il concerto, sistema che Nena durante lo spettacolo a invitato a infrangere. "Tutti hanno la responsabilità di scegliere, ognuno deve essere libero di scegliere se vaccinarsi o no", ha detto Nena a fine concerto, protestando per la chiusura anticipata imposta e mettendo in relazione le regole sul distanziamento e la pressione per vaccinarsi.
    "Non si tratta di capire cosa ci è permesso fare, ma la domanda è cosa noi permettiamo di farci" ha aggiunto. Nena aveva già espresso sostegno alle dimostrazioni di protesta contro le misure assunte dal governo durante la pandemia, per esempio sostenendo il movimento dei Querdenker (Pensiero trasversale) .
    L'appello di ieri sera della cantante è criticato oggi su twitter da tanti, tra cui il quotidiano di sinistra Taz, ma trova anche il sostegno di molti, soprattutto nella destra radicale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:07

Referendum:domani Bonino firma per giustizia e eutanasia

Con lei ci saranno anche Della Vedova, Magi e Saeli

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Domani, martedì 27 luglio, alle ore 10.45, a Roma, a Largo di Torre Argentina (fronte Libreria Feltrinelli), Emma Bonino, senatrice di Più Europa, Benedetto Della Vedova, segretario di +Europa, Riccardo Magi, Presidente di +Europa, e Maria Saeli, tesoriere del partito, firmeranno per i referendum su Eutanasia Legale e Giustizia. Lo annuncia una nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:05

Cop26: Draghi, a Glasgow vogliamo intesa ambiziosa su clima

'C'è impatto negativo anche su sicurezza alimentare'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - "La Presidenza italiana del G20 ha individuato le priorità per migliorare la sicurezza alimentare globale. Tra queste, l'impatto negativo dei cambiamenti climatici sarà al centro della Cop26 che l'Italia presiede con il Regno Unito. L'impatto negativo nelle tendenze delle precipitazioni, con la siccità, la desertificazione, aumenteranno esponenzialmente" senza un intervento. Lo dice il premier Mario Draghi intervenendo al pre-summit dell'Onu sui sistemi alimentari, organizzato a Roma. " A Glasgow vogliamo raggiungere un accordo ambizioso sul clima", sottolinea. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:02

Balzo casi e Delta, Usa mantengono le restrizioni ai viaggi

New York verso obbligo di vaccino per dipendenti pubblici

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NEW YORK, 26 LUG - L'amministrazione Biden intende mantenere per ora le restrizioni ai viaggi in vigore in seguito ai timori per l'aumento dei caso di Covid e per la variante Delta. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando fonti della Casa Bianca. L'amministrazione americana è sotto pressione dei governi stranieri, delle compagnie aeree e di alcuni membri del Congresso per allentare le restrizioni sugli ingressi di stranieri nel Paese. La Casa Bianca ha più volte ribadito che un allentamento sarà deciso sulla base dei dato sanitari.
    La città di New York si avvia intanto a richiedere il vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori pubblici dipendenti del municipio. Lo riportano i media americani citando alcune fonti, secondo le quali l'annuncio ufficiale arriverà a breve dal sindaco Bill de Blasio. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:57

Governo: Speranza, da Travaglio parole infelici

Non rappresenta punto di vista di Art. Uno. Noi con esecutivo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - "L' uscita di Marco Travaglio sul presidente del Consiglio Mario Draghi è infelice e non rappresenta certo il punto di vista di Articolo Uno che sostiene convintamente la sua azione di governo". Lo afferma il ministro della Salute e leader di Articolo Uno, Roberto Speranza, intercettato dai giornalisti dalle parti della Camera dei Deputati, a proposito delle parole del direttore del Fatto alla festa di Articolo 1.
    Travaglio, tra le altre cose, aveva definito Draghi "un figlio di papà" e lo aveva accusato di non sapere nulla di giustizia, sociale e sanità. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:56

Incendi: Camera, solidarietà a Sardegna, governo riferisca

Gruppi parlamentari uniti

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Nell'Aula della Camera unanime solidarietà dei gruppi parlamentari per la Sardegna flagellata dagli incendi, ma anche la richiesta al governo di riferire sulla situazione.
    Filippo Sensi del Pd esprime "condanna per chi si è reso responsabile di questa irresponsabilità" e chiede "lo stato di emergenza ed un aiuto immediato a chi combatte sulla linea del fuoco".
    Mario Perantoni di M5S reclama che il governo "riferisca in Aula rispetto a questo disastro assolutamente senza precedenti su cui serve un intervento immediato". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:55

Fame: Draghi, agire con determinazione come per vaccini

'Pandemia ha generato crisi alimentare, summit Roma è occasione'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - "La crisi sanitaria in corso ha generato una crisi alimentare. Come fatto per i vaccini, dobbiamo agire con la determinazione per migliorare l'accesso ad una quantità adeguata di approvvigionamenti alimentari. Con la Dichiarazione di Matera, il G20 ha aperto la strada al 'Food Systems Summit'. Questo pre-summit è occasione per trasformare il modo in cui pensiamo, produciamo e consumiamo cibo, a livello globale". Lo dice il premier Mario Draghi al pre-Vertice dell'Onu sui Sistemi alimentari, organizzato dal governo italiano. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:42

Sorrentino a Venezia, ritorno alle origini

E' stata la mano di Dio in corsa per il Leone d'oro

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Ad un certo punto di una carriera che ha già avuto riconoscimenti grandissimim a cominciare dall'Oscar per La Grande Bellezza, Paolo Sorrentino ha scelto di ripensare a se stesso, di guardare indietro da dove era partito: Napoli, la città dell'infanzia, i genitori perduti troppo presto, il luogo del delirio per Diego Maradona ancora oggi vivido. La mascherina protettiva anti-Covid che indossava al festival di Cannes dove ha premiato con la Palma d'onore Marco Bellocchio ha la faccia di Maradona e la scritta Ovunque proteggimi. E questo racconta molto del legame non reciso ma solo sospeso di Sorrentino e di quegli anni formativi che ora, a 20 anni esatti dopo il primo film L'uomo in più con Toni Servillo, diventa un abbastanza autobiografico racconto di destino e famiglia, sport e cinema, amore e perdita nella storia di Fabietto, ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni '80. E' stata la mano di Dio è il titolo del film atteso e con il quale è in gara per il Leone d'oro alla Mostra del cinema di Venezia, per una volta tanto tradendo il festival di Cannes.
    Prodotto da Lorenzo Mieli e Paolo Sorrentino, una produzione The Apartment, uscirà in cinema selezionati e su Netflix nel 2021 (come fece Cuaron per Roma). Proprio l'inospitale Cannes per Netflix è una delle ragioni (speriamo non l'unica) della premiere mondiale a Venezia con quello che lui stesso ha definito "il ritorno a casa, un film intimo e personale, un romanzo di formazione allegro e doloroso". Nel cast, accanto a Filippo Scotti, Toni Servillo ,Teresa Saponangelo , Luisa Ranieri, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo, Enzo Decaro, anche vicini e parenti e personaggi come San Gennaro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




15:23

Taylor Swift lancia la versione orchestrale di 'The Lakes'

Regalo ai fan per il primo anniversario dell'album 'Folklore'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NEW YORK, 26 LUG - A un anno dall'uscita dell'album 'Folkore', Taylor Swift fa un regalo ai suoi fan e lancia una versione orchestrale del brano bonus track 'The Lakes'. La versione orchestrale è in realtà quella originale della canzone prima che la Swift decidesse di eliminarla. "E' un anno che siamo fuggiti assieme da questo mondo e ci siamo immaginati in un posto più semplice - ha scritto la cantante - con alberi alti e aria che profuma di mare. Dove si possono indossare camicie da notte che ti fanno sembrare come un fantasma vittoriano e nessuno guarda con disappunto perché non c'è nessuno intorno".
    Ha anche aggiunto: "Per ringraziarvi tutti per ciò che avete fatto per rendere questo album ciò che era, voglio regalarvi la versione originale di 'The Lakes'." (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:17

Martone, racconto Eduardo Scarpetta e la sua tribù

Habitué del concorso porta Qui rido io con Toni Servillo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Mario Martone è un habituè della Mostra del cinema e anche il suo nuovo film Qui rido io, sulla vita del grande attore comico e commediografo della Napoli dei primi del '900 Eduardo Scarpetta, è stato annunciato in concorso per il Leone d'oro a Venezia 78 (1-11 settembre). E uscirà subito: il 9 settembre distribuito da 01, prodotto da Indigo Film con Rai Cinema. Toni Servillo è Eduardo Scarpetta, nel cast di fantastici nomi napoletani ci sono Maria Nazionale, Cristiana Dell'Anna, Antonia Truppo, Eduardo Scarpetta (discendente), Roberto De Francesco, Lino Musella, Paolo Pierobon con Gianfelice Imparato e con Iaia Forte. "Per tutta la vita il grande Eduardo De Filippo non volle mai parlare di Scarpetta come padre, ma solo come autore teatrale.
    Quando suo fratello Peppino lo ritrasse spietatamente in un libro autobiografico, Eduardo - racconta Mario Martone - gli levò il saluto per sempre. Venne intervistato poco tempo prima di morire da un amico scrittore: "Ormai siamo vecchi, è il momento di poterne parlare, Scarpetta era un padre severo o un padre cattivo?". La risposta fu ancora sempre e solo questa: "Era un grande attore". Qui rido io è l'immaginario romanzo di Eduardo Scarpetta e della sua tribù". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:13

Mainetti, porto alla Mostra la mia sfida Freaks Out

Santamaria ancora protagonista atteso film regista Jeeg Robot

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Attesissimo e infine annunciato tra i 5 titoli italiani in gara Freaks Out di Gabriele Mainetti, il nuovo ambizioso film del regista che con l'opera prima Lo chiamavano Jeeg Robot ha dato una scossa al cinema italiano recente, conquistando decine di premi, un record di botteghino e una platea di fan. Scritto ancora con Nicola Guaglianone, ritrovando nel cast Claudio Santamaria (con Aurora Giovinazzo, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini), Freaks Out nasce da una sfida: "ambientare sullo sfondo della pagina più cupa del Novecento un film che fosse insieme un racconto d'avventura, un romanzo di formazione e - non ultima - una riflessione sulla diversità. Per farlo - ha dichiarato Mainetti - ci siamo avvicinati alla Roma occupata del 1943 con emozione e rispetto, ma allo stesso tempo abbiamo dato libero sfogo alla fantasia: sono nati così i nostri quattro freak, individui unici e irripetibili, protagonisti di una Storia più grande di loro".
    Prodotto da Goon Films, Lucky Red con Rai Cinema, è uno dei titoli su cui più sperano gli esercenti per il ritorno del pubblico in sala: uscirà il 28 ottobre con 01. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:11

Rai: 'Bruce Springsteen in his own words' domani su Rai5

Chiudi
 (ANSA) Bruce Springsteen in Switzerland (ANSA) Frankfurt Book Fair 2016 (ANSA) 2018 Tony Awards Red Carpet (ANSA) European premiere of Western Stars (ANSA) Western Stars premiere at the 44th Toronto Film Festival (ANSA) US President Barack Obama awards the Presidential Medal of Freedom (ANSA) Western Stars premiere at the 44th Toronto Film Festival (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Una "confessione" davanti all'obiettivo del regista Nigel Cole: è "Bruce Springsteen in His Own Words", in onda domani alle 23.50 su Rai5, un film - documentario dal taglio intimista in cui Springsteen sceglie di raccontarsi attraverso la lettura di alcuni passi della sua autobiografia, integrando il racconto con ricordi, aneddoti e rare immagini tratte dal suo archivio personale. La sensazione è quella di sfogliare un album di famiglia in cui gli echi di una vita intera prendono forma e sostanza. A emergere non è la rockstar, ma il poeta, con tutte le sue fragilità e conflitti interiori. La grandezza della sua lirica ha saputo coniugare aspirazioni e travagli personali in una storia collettiva americana profondamente contraddittoria, sospesa tra il sogno americano e la disillusione della sua futilità. Il collante della narrativa è la musica, prima valvola di sfogo di pulsioni e aspirazioni giovanili: il rock di Elvis, The Animals, gli Stones, Bob Dylan. La musica diventa, così, veicolo per un viaggio alla ricerca di sé stesso, un viaggio che il Boss sta ancora percorrendo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie