Professioni

Equo compenso: testo per rafforzarlo torna oggi alla Camera

Prevista seduta pomeridiana Aula; clausole nullità più strette

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 LUG - Approderà nuovamente in Aula, alla Camera, oggi pomeriggio, il provvedimento per rendere più stringenti i vincoli dell'equo compenso per le prestazioni dei liberi professionisti; dopo la discussione generale avviata nei giorni scorsi, è previsto che cominci l'esame dell'Assemblea, forse anche con l'avvio delle votazioni. Il testo, a prima firma della leader di FdI Giorgia Meloni, (nel quale, dopo l'esame in commissione Giustizia, sono confluite le iniziative parlamentari siglate dagli esponenti della Lega e di Fi Jacopo Morrone e Andrea Mandelli) mira, tra l'altro, a far sì che siano ritenute nulle clausole quelle che (non rispettando i parametri fissati per gli iscritti ad Ordini e Collegi e per i lavoratori autonomi riuniti in Associazioni) non contemplino una remunerazione giusta e proporzionata all'opera prestata, tenendo conto anche dei costi affrontati da chi l'ha eseguita. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie