Professioni

Professioni: Inarcassa, iscritti a quota 173.000 nel 2021

Santoro, 29% è under40, il 47% sono ingegneri, il 53% architetti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Nei primi mesi del 2021 gli architetti ed ingegneri liberi professionisti iscritti ad Inarcassa (la Cassa previdenziale delle due categorie) sono risultati pari a 173.000, mentre a fine 2020 se ne contavano 169.000, segno di una professione, quella tecnica, "ancora accattivante". A dirlo il presidente dell'Ente Giuseppe Santoro, ascoltato oggi pomeriggio nella Commissione parlamentare per il controllo sugli Enti di previdenza, aggiungendo che nella platea degli associati "il 29% ha meno di quarant'anni, il 47% sono ingegneri, il 53% architetti, il 72% uomini, il 28% donne" ed "il reddito medio è di circa il 28000 euro e il volume d'affari di 37000". Inarcassa ha erogato, al 31 dicembre scorso, "38.700 pensioni", quelle "intere" (frutto, cioè, del percorso lavorativo del professionista) sono circa 22.000, con un rapporto iscritti-pensionati al 2020 pari a 4,4 iscritti per ogni pensionato, che sale a 6 se "depurato", togliendo, cioè, ha spiegato, "la parte di pensioni minori". L'indennità trimestrale da 600/1.000 euro, introdotta lo scorso anno dal decreto "Cura Italia", è stata richiesta da circa 105.000 professionisti associati ad Inarcassa, pari a 223 milioni di euro, anticipata (come per tutti gli Enti previdenziali privati) dalla stessa Cassa per conto dello Stato, ha rammentato Santoro ai componenti della Bicamerale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie