Marche

Cucina: a San Benedetto Hārena, accademia chef professionisti

Progetto arch. Eusebi, postazioni lavoro ultratecnologiche

Redazione ANSA SAN BENEDETTO DEL TRONTO

   Si chiama Hārena la nuova struttura firmata dall'arch. Enzo Eusebi, inaugurata a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) negli spazi fra il porto e la rotonda Giorgini che un tempo ospitavano lo storico cinema all'aperto Arena Sirena e poi la discoteca Atlantide e che dopo un lungo abbandono sono stati quindi recuperati. Hārena è un'accademia per chef professionisti strutturata su postazioni di lavoro ultra tecnologiche, un polo interculturale dedicato al cibo.
    "Un centro del genere mancava nel nostro territorio - spiega Patrizia Ferrara titolare della struttura insieme a Gianni Iacoponi. "E' un progetto che coniuga architettura, enogastronomico, cultura, istruzione, ricerca. Il Covid che ha messo in crisi tutto il mondo - aggiunge - ci ha almeno permesso di riportare in Italia professionisti del settore che gestivano o lavoravano in ristoranti strutture di accoglienza in tutto il mondo e che ora che saranno impegnati nei vari spazi in Hārena.
    Il progetto non è ancora terminato e, oltre ad abbracciare istruzione e formazione con l'Ipsar Buscemi e la cultura con lo spazio della libreria Bibliofila, costituirà un punto di incontro anche con le aziende e lo sviluppo del territorio.
    Inoltre a breve ci sarà anche l'Hārena Academy, cui seguiranno progetti intrapresi con il Gambero Rosso".
    "Nel 2018 è nato il disegno di ciò che poi è stato piano piano realizzato", ricorda l'arch. Eusebi che per San Benedetto aveva già eseguito gratuitamente il progetto dell'Istituto alberghiero, oggi sotto la tutela dei Beni Culturali. "Il progetto Hārena - conclude - non finirà mai. Dentro c'è qualcosa del bar dell'Overlook Hotel di Shining, così come la carta da parati del mostro del Wisconsin e altri dettagli che vengono fuori da dentro di me". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie