Festa Europa: Lavevaz, noi cittadini di una comunità ampia

Presidente Regione:'Vda capace di confrontarsi oltre i confini'

(ANSA) - AOSTA, 08 MAG - "Celebrare la festa dell'Europa significa interrogarsi sul nostro essere cittadini di una comunità ampia e con radici eterogenee e profonde, che dopo secoli di scontri è riuscita a generare spazi fertili da coltivare insieme. L'orgoglio di essere europei è quello di appartenere a una realtà estremamente composita e ricca, che dal Mediterraneo fino all'estremo nord ha saputo trovare luoghi di incontro e di confronto pacifico e costruttivo". Così il presidente della Regione Valle d'Aosta, Erik Lavevaz, in occasione della Festa dell'Europa che sarà celebrata domani.
    "La Valle d'Aosta - prosegue - è sempre stata terra di frontiera: la sua cultura deriva proprio dalla capacità di confrontarsi con ciò che è al di là dei confini per costruire e arricchire la propria identità. È un cammino che ancora non è pienamente compiuto, e che ha bisogno dello sforzo di tutti i popoli europei e della capacità di imparare da questo periodo drammatico la responsabilità che abbiamo gli uni degli altri".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie