Umbria

Aeroporto: salta audizione Comitato di controllo

Il presidente De Luca, Sase e Sviluppumbria non si presentano

(ANSA) - PERUGIA, 31 MAG - Nella riunione odierna del Comitato di controllo e di valutazione dell'Assemblea legislativa, presieduto da Thomas De Luca, non si è svolta la prevista audizione inerente il "Monitoraggio sull'attività di Sviluppumbria circa la partecipazione e gestione dell'Aeroporto internazionale dell'Umbria San Francesco d'Assisi" data l'assenza, giustificata, della presidente di Sviluppumbria, Michela Sciurpa, e del presidente della società che gestisce l'aeroporto, la Sase, da cui non sarebbero arrivate comunicazioni in merito. Lo riferisce una nota della Regione.
    "Considero una grave mancanza di rispetto e di trasparenza la mancata partecipazione dei vertici di Sase spa, società che gestisce l'Aeroporto internazionale di Perugia 'San Francesco d'Assisi', all'audizione di oggi", ha detto Thomas De Luca, presidente del Comitato, che tra le sue prerogative ha proprio il monitoraggio sull'attività e sugli atti degli enti dipendenti della Regione e delle società partecipate. "L'audizione - spiega De Luca - era stata richiesta, su proposta della consigliera Donatella Porzi, proprio in virtù di queste funzioni, per acquisire informazioni sull'attività di Sviluppumbria spa, società partecipata dalla Regione Umbria, con particolare riguardo alla gestione dell'aeroporto dopo le preoccupanti notizie rispetto al bilancio in rosso di Sase spa. Riteniamo gravissimo il comportamento di Sase, che non si è presentata all'audizione senza neanche giustificarsi e perseguiremo ogni possibile azione dal momento che siamo di fronte a una palese violazione del regolamento che prevede il controllo degli enti partecipati tra le funzioni del Comitato. Attendiamo la prossima disponibilità di una data da parte della dottoressa Michela Sciurpa, amministratore unico di Sviluppumbria, e ci aspettiamo che il presidente dell'Assemblea legislativa Marco Squarta si faccia garante della dignità dell'istituzione che rappresenta in tutte le sue articolazioni politiche. Questo è il rispetto di chi gestisce l'aeroporto di Perugia davanti a un organo di controllo che effettua il monitoraggio sull'attività e sugli atti degli enti dipendenti della Regione e delle società partecipate".
    Anche i consiglieri di maggioranza Eugenio Rondini, vicepresidente del Comitato, e Stefano Pastorelli, capogruppo Lega, hanno stigmatizzato l'assenza della Sase e preso le distanze da quello che hanno definito uno "schiaffo alle istituzioni". I consiglieri del Partito democratico, Tommaso Bori e Donatella Porzi, parlano di "umiliazione delle istituzioni" e hanno chiesto "un'azione formale su queste assenze strategiche perché non si può eludere l'azione del Comitato di controllo e vigilanza sull'amministrazione regionale", invitando il presidente dell'organo di controllo, De Luca, a "rivolgersi al presidente dell'Assemblea legislativa Marco Squarta affinché si faccia carico della questione".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie