Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Consigliere FdI a sorella Giulia, 'curati'.

Consigliere FdI a sorella Giulia, 'curati'.

Deferito ai probiviri, per partito commento 'esecrabile'

MARSCIANO (PERUGIA), 23 novembre 2023, 16:29

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Care condoglianze, ma inizia a curarti..." è la risposta che Roberto Lepanti, consigliere di Fratelli d'Italia al Comune di Marsciano, ha postato alla lettera di Elena Cecchettin al Corriere della sera e che è stata pubblicata sul profilo Facebook di Affari Italiani. A riportare la notizia è stato oggi il Corriere dell'Umbria.
    Il post è stato poi cancellato ma - secondo quanto risulta all'ANSA - il coordinamento comunale di FdI ha deferito Lepanti ai probiviri "che valuteranno eventuali violazioni del codice etico" del partito. Definendo "esecrabile" il commento. FdI evidenzia quindi "la natura esclusivamente personale di tale gesto e pensiero". "Il commento, che non ci sentiamo naturalmente di condividere - prosegue il coordinamento comunale -, non è stato tuttavia fatto in un contesto di rappresentanza né del partito, né dell'amministrazione comunale o di altro suo organo istituzionale, bensì a titolo personale. Pertanto ogni strumentalizzazione risulta per noi fuori luogo".
    "Il cordoglio verso la sorella e la famiglia di Giulia Cecchettin e verso tutte le famiglie che hanno subito perdite eguali - sottolinea ancora FdI -, è unanime. Come persone, prima ancora che rappresenti delle istituzioni, confermiamo l'attenzione e la determinazione anche a Marsciano per mettere in campo tutte le misure per contrastare la piaga della violenza di genere, tra cui la campagna di sensibilizzazione già presentata in altre occasioni".
    Lepanti ha intanto pubblicato sul suo profilo Facebook un post nel quale si scusa "con tutti nessuno escluso per le parole utilizzate nei confronti della sorella della povera Giulia". "Non avevo alcuna intenzioni di offendere la sorella di Giulia - prosegue -, ma volevo semplicemente affermare che in un momento così delicato e drammatico avesse forse più la necessità di essere supportata da professionisti e medici con una preparazione specifica". "Ribadisco che non era mia volontà offendere nessuno" sottolinea ancora.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza