/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Euricse, imprese trentine aperte alla cooperazione sociale

Euricse, imprese trentine aperte alla cooperazione sociale

Studio sull'inserimento lavorativo delle persone svantaggiate

TRENTO, 30 marzo 2023, 17:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In provincia di Trento si contano 106 cooperative attive nel settore sociale, di cui 18 dedicate esclusivamente all'inserimento di persone svantaggiate e 19 con finalità plurima. Lo riporta una ricerca svolta da Euricse, con il supporto di Fondazione Caritro, per valutare le opportunità di collaborazione tra imprese e cooperative sociali al fine di promuovere l'inserimento lavorativo delle persone svantaggiate.
    Secondo i dati di Euricse, nel 2021 le cooperative sociali hanno garantito un'occupazione stabile a più di 700 lavoratori svantaggiati o inseriti nelle politiche territoriali del lavoro.
    Si tratta principalmente di persone con disabilità fisica o mentale, ma l'inserimento è rivolto anche a nuove categorie fragili.
    Il valore della produzione totale della cooperazione sociale trentina è di 222,6 milioni di euro. Di questi, più di 80 milioni sono generati dalle cooperative sociali che si occupano di inserimento lavorativo (45 milioni di euro per le tipo "B" e 37,4 milioni di euro per le plurime), con ricavi che provengono per il 65% circa da vendite a enti pubblici e per il 35% circa da altre fonti tra cui in particolare le vendite a privati.
    I dati raccolti nell'indagine - riporta Euricse - hanno dimostrato che le imprese sono in generale aperte alla collaborazione con le cooperative sociali di inserimento lavorativo, anche se emergono limiti che hanno finora ostacolato uno sviluppo più intenso di relazioni. In un'ottica futura, sembra possano ricoprire un ruolo di rilievo i distretti dell'economia solidale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza