Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

MotoGP: ecco la Honda LCR, Zarco vuole portarla sul podio

MotoGP: ecco la Honda LCR, Zarco vuole portarla sul podio

Obiettivo: "stare davanti o anche di più, se c'è l'occasione"

ROMA, 15 febbraio 2024, 14:30

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

E' dovuto scendere dalla dominante Ducati-Pramac per salire su una Honda del team LCR, ma Jahann Zarco spera ancora di "avere l'opportunità di lottare per il podio", ha spiegato i pilota francese, durante la presentazione della sua nuova moto. "Voglio restare davanti, avere l'opportunità di lottare almeno per il podio o anche di più se si presenta l'occasione", ha detto Zarco in un video, a meno di un mese dal primo Gran Premio della stagione in Qatar.
    Vincitore l'anno scorso del suo primo Gran Premio di MotoGP, in Australia, Zarco ha un obiettivo: "Riportare la Honda nella top 10". Traguardo non facile perché il passo è alto: Honda è giunta ultima dei cinque costruttori nel 2023 e Honda-LCR decimo degli undici team. La struttura guidata da Lucio Cecchinello ha comunque vinto il Gran Premio delle Americhe, grazie ad Alex Rins, partito per la Yamaha e sostituito da Zarco.
    La livrea della moto di Zarco sarà bianca, verde e rossa come la tuta del pilota, nei colori dello sponsor Castrol, marchio di lubrificanti per motori. Il suo compagno di squadra Takaaki Nakagami gareggerà con i colori di Idemitsu, secondo raffinatore di petrolio giapponese. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza