Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: Gatti ora sogna 'la Nazionale e vincere con la Juve'

Calcio: Gatti ora sogna 'la Nazionale e vincere con la Juve'

Il difensore al Tg1: 'Facevo il muratore, miei genitori felici'

ROMA, 09 dicembre 2023, 20:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'obiettivo è conquistare la Nazionale per la prossima estate e poi vincere qualcosa con la Juventus". Federico Gatti adesso punta in alto: il difensore bianconero, elogiato anche all'estero dopo il gol al Napoli che ha permesso alla squadra di Allegri di conquistare tre punti preziosissimi per la corsa scudetto, ai microfoni del Tg1 ricorda anche la sua lunga gavetta, passata per i lavori più svariati, ma sempre con il sogno del pallone. "Ho lavorato sia al mercato, caricavo cassette di frutta e verdura - racconta Gatti -, ho fatto il serramentista, e il muratore. Lavoravo sui tetti. Ieri mia madre e mio padre erano di fianco alla mia ragazza, ed erano felicissimi: l'emozione era quasi più grande per loro che per me".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza