Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Europa League: Porto-Lazio 2-1

Europa League: Porto-Lazio 2-1

Biancocelesti avanti con Zaccagni,un doppio Martinez li condanna

La Lazio esce sconfitta - ma cade in piedi e limita i danni sul piano numerico - da una trasferta in Portogallo che alla vigilia si presentava quantoneno complicata. Allo stadio Do Dragao di Oporto, i biancocelesti sognano - sia pure per poco - poi prendono coscienza della forza degli avversari, che provengono dalla Champions e nutrivano ben'altre ambizioni. Il 2-1 rimanda tutto al ritorno dell'Olimpico, il leggero vantaggio dei lusitani può non essere un problema se la Lazio esprimerà il suo miglior calcio. L'ex Sergio Conceicao si affida al tandem d'attacco formato da Pepe e Toni Martinez, mentre Vieira e Otavio presidiano le fasce; out Immobile (che non ha un sostituto), Sarri risponde con Felipe Anderson che agisce da centravanti tattico, beneficiando dell'appoggio di Pedro e Zaccagni ai lati. Marusic cavalca sulla fascia destra e Radu sulla corsia opposta. I portoghesi partono a tutta e, già nei primi minuti, costringono i biancocelesti ad arretrare: è l'8' quando Vieira su punizione mette nelle condizioni Pepe di ribadire a rete, ma l'attaccante liscia. Al 9' Luiz Felipe salva su Toni Martinez, lo stesso fa Milinkovic-Savic poco dopo sull'uno-due Vieira-Pepe. Al 23' la Lazio sblocca, al culmine di uno schema da calcio d'angolo: Luis Alberto dalla bandierina trova il tacco di Zaccagni che batte il portiere Diogo Costa e firma il gol del vantaggio. Il Porto non accusa il colpo e riparte a testa bassa, procurandosi subito una palla-gol con Pepe che anticipa Strakosha ma, prima che il pallone s'infili in rete, arriva Luis Felipe e sventa la minaccia; poi, Martinez non inquadra la porta. La Lazio replica, ma subisce il pari di Toni Martinez, che raccoglie da Joao Mario e, in torsione, di testa, infila l'1-1. Il primo tempo è lento, ma anche la ripresa parte a ritmi bassi. Più aggressivi i padroni di casa, ma la Lazio si difende con ordine. Dura poco, però, perché al 4' i lusitani spezzano l'equilibrio ancora con Toni Martinez che raccoglie un cross di Joao Maria e fulmina Strakosha. Il Porto potrebbe calare il tris, questa volta però Strakosha salva con la punta delle dita sul solito Martinez. Il Porto continua a sprecare e la Lazio comincia a credere che il pari possa non essere un sogno proibito. unico neo nel finale il giallo a Zaccagni, che era diffidato e si perderà la rivincita in casa. Un cartellino che poteva essere evitato e che ha fatto molto arrabbiare Sarri. Giovedì 24 servirà la migliore Lazio per acciuffare gli ottavi.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie