Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Eurolega: Partizan-EA7 Milano 82-69

Eurolega: Partizan-EA7 Milano 82-69

Olimpia butta via 15 punti di vantaggio, 5/a sconfitta in fila

ROMA, 07 dicembre 2023, 22:53

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Secondo harakiri consecutivo dell'EA7 Milano. Dopo aver buttato via sei punti di vantaggio nell'ultimo minuto martedì a Monaco di Baviera contro il Bayern (ko al supplementare), l'Olimpia bissa lo psicodramma 48 ore dopo anche a Belgrado, sconfitta 69-82 dal Partizan. L'ennesimo blackout di Milano che getta al vento questa volta ben 15 lunghezze di margine (45-60 al 25'), crollando in difesa e segnando appena 4 punti in 12' (76-64 al 37').
    Arriva quindi la quinta sconfitta in 12 giorni e il record complessivo stagionale recita un preoccupante nove vittorie su 24 gare disputate. La luce di Milano si spegne quando calano le percentuali di Shields che parte 5/7 da tre (19) ma non segna più nel momento di difficoltà della squadra. Per il Partizan sono i tre ex a guidare la rimonta: Punter ne segna 19 (6/9 dal campo), LeDay 15, Nunnally 10.
    "Abbiamo finito le energie - il commento di Ettore Messina - e non siamo stati abbastanza intelligenti da prendere le giuste decisioni". Domenica al Forum arriva la Virtus Bologna in campionato. Potrebbe essere l'ultima del coach in panchina, nonostante la conferma della società fino al 2026.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza