Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Parigi 24, Olimpionica Dobrynska: 'Fa rabbia il sì ai russi, ma andiamo'

Parigi 24, Olimpionica Dobrynska: 'Fa rabbia il sì ai russi, ma andiamo'

Campionessa ucraina contro il Cio ma dice no al boicottaggio di Kiev

ROMA, 11 dicembre 2023, 13:01

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 Oro olimpico nell'heptathlon nel 2008, Nataliya Dobrynska in patria è un'istituzione e punto di riferimento non soltanto a livello sportivo. Per questo il suo disappunto contro la decisione del Cio di autorizzare la partecipazione di atleti russi e bielorussi a Parigi 2024 hanno un particolare peso. "Ho appreso la decisione durante la riunione del Consiglio del World Athletics a Monaco - ha detto in una intervista a Le Parisien - Tutte le federazioni hanno fatto il possibili pe convincere il Cio. Il problema è che tutti gli atleti professionisti in Russia sono legati a strutture militari implicate nell'invasione in Ucraina. Provo un misto di collera e tristezza".
    "Ne ho parlato personalmente anche con il presidente del Cio, Thomas Bach, ed ho sentito la sua reticenza: ho visto paura nei suoi occhi, sapeva di difendere una decisione potenzialmente ingiusta. Avrebbe potuto fare di più ma è una questione di personalità e carattere...".
    "Gli atleti russi dicono di non aver sostenuto l'invasione? Temo che alcuni ci prendono in giro. Abbiamo già visto atleti russi che, nella ginnastica per esempio, hanno mostrato la Z che simboleggia l'invasione ucraina. Io non vorrei incrociare dei russi al villaggio olimpico".
    La Dobrynska non è però d'accordo con l'idea del governo di Kiev di boicottare Parigi 2024: "Sarebbe una cattiva idea.
    Abbiamo l'opportunità d mostrare al mondo cosa accade nel nostro paese e che resistiamo nonostante tutto. Non andare significherebbe perdere l'occasione di apparire sui media, di parlare agli altri atleti e ai tifosi". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza