Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Visita a Zurigo dell'ambasciatore d'Italia in Svizzera

Visita a Zurigo dell'ambasciatore d'Italia in Svizzera

Il diplomatico Cornado incontra rettore del Politecnico federale

GINEVRA, 27 novembre 2023, 18:01

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'ambasciatore d'Italia in Svizzera, Gian Lorenzo Cornado, si è recato oggi a Zurigo per un fitto calendario di appuntamenti all'insegna dell'ulteriore sviluppo della dimensione italiana ed italofona della Svizzera con particolare attenzione al polo scolastico italiano. Il polo include una scuola dell'infanzia e, una scuola primaria "Casa d'Italia", secondaria di primo grado "Enrico Fermi", il liceo scientifico/linguistico "Vermigli" edil liceo artistico "Freudenberg", che conta 459 alunni e 19 docenti inviati dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale. Il polo - spiega un comunicato dell'ambasciata - adotta una didattica bilingue e biculturale a partire dai tre anni di età e fino al raggiungimento del diploma di maturità, che garantisce l'accesso alle università italiane, elvetiche ed europee. Altrettanto importante è l'attività dei corsi di lingua e cultura italiana, organizzati nelle scuole svizzere sia da docenti ministeriali (8) che da quelli dell'ente Casli (32), che coinvolgono nell'anno scolastico in corso quasi 3.000 alunni.
    Nel corso della visita l'ambasciatore Cornado ha inoltre incontrato il personale del consolato generale e dell'Istituto italiano di cultura e ha avuto un colloquio con il Comites di Zurigo, che rappresenta i 250.000 connazionali residenti nei 14 cantoni della circoscrizione. La visita si è conclusa con colloqui presso il Politecnico federale (ETH), dove il capo missione ha incontrato il rettore, prof. Günther Dissertori per consolidare ed ampliare la fitta rete di collaborazioni accademiche e scientifiche propiziata dalla folta presenza di studenti e docenti italiani (a partire dallo stesso rettore) nonché presso il Dipartimento di lingue romanze (Romanisches Seminar) dell'università di Zurigo (Uzh), diretto dalla professoressa Tatiana Crivelli Speciale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza