Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Russia, allarme per Navalny, non dà notizie di sè da 3 giorni

Russia, allarme per Navalny, non dà notizie di sè da 3 giorni

'Non si é presentato alle udienze, é in grave pericolo'

ROMA, 10 dicembre 2023, 12:43

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

 Il dissidente russo Alexey Navalny non dà notizie di sè da almeno tre giorni e le autorità non permettono ai suoi legali di visitarlo in carcere: lo denuncia su X la responsabile del reparto investigativo della Fondazione Anticorruzione di Navalny, Maria Pevchikh.
    "Navalny è scomparso ormai da tre giorni. Ai suoi avvocati viene rifiutato l'ingresso e viene chiesto di aspettare. Non si è presentato alle udienze previste in tribunale. Abbiamo appreso che la scorsa settimana ha avuto un grave incidente di salute.
    La vita di Navalny è in grave pericolo. Al momento è in completo isolamento", si legge in un messaggio pubblicato ieri.
    Da parte sua, la portavoce di Navalny, Kira Yarmysh, ha spiegato ieri su X che i legali del dissidente sono rimasti tutto il giorno davanti all'IK-6, la sua attuale colonia, e all'IK-7, una colonia del regime speciale nella regione di Vladimir. In entrambi i luoghi, ha sottolineato, è stato detto loro di "aspettare" e alla fine è stato loro negato l'ingresso.
    "Il fatto che non riusciamo a trovare Alexey è particolarmente preoccupante perché la settimana scorsa si è ammalato nella sua cella", ha sottolineato Yarmysh: "Ma ormai è il terzo giorno che non sappiamo dove sia - ha aggiunto la portavoce -. Prima di allora, c'erano state sue lettere almeno occasionalmente, anche se censurate, ma non ci sono state lettere per tutta la settimana". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza