Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Petroliera con petrolio venezuelano s'incaglia in Indonesia

Petroliera con petrolio venezuelano s'incaglia in Indonesia

La nave opera al di fuori del settore marittimo ufficiale

GIACARTA, 09 dicembre 2023, 16:36

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Una petroliera che trasportava petrolio dal Venezuela si è incagliata nelle acque indonesiane vicino allo Stretto di Singapore, hanno annunciato da Giacarta spiegando che sono in corso tentativi per liberare la nave.
    La MT Liberty, battente bandiera camerunense e con un carico di 139.000 tonnellate di petrolio, si è incagliata la settimana scorsa vicino a Pasir Panjang, nella regione delle Isole Riau, ha dichiarato il comandante della base navale della regione.
    Secondo il sito web di tracciamento satellitare TankerTrackers.com, la nave trasporta petrolio proveniente dal Venezuela, un Paese che è stato sottoposto a sanzioni per la brutale repressione delle proteste nel 2015. Gli sforzi per cercare di liberare la nave sono proseguiti anche oggi, mentre la Marina indonesiana ha dispiegato sei rimorchiatori per sfruttare l'alta marea. Come misura precauzionale, "sono stati dispiegati dei bracci flottanti intorno alla nave per evitare che il petrolio si disperda nelle acque circostanti".
    Si tratta dell'ennesimo incidente che coinvolge una cosiddetta "nave fantasma", ossia un'imbarcazione che opera al di fuori del settore marittimo ufficiale, una questione definita "di grande preoccupazione" dall'Organizzazione marittima internazionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza