Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Celinda Sosa è la nuova ministra degli Esteri della Bolivia

Celinda Sosa è la nuova ministra degli Esteri della Bolivia

Succede a Rogelio Mayta, ora giudice presso la Comunità Andina

LA PAZ, 27 novembre 2023, 20:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presidente boliviano Luis Arce Catacora ha ricevuto oggi il giuramento di fedeltà alla Costituzione della nuova ministra degli Esteri, Celinda Sosa, in sostituzione di Rogelio Mayta, passato ad altra attività, con l'impegno di migliorare "ancora di più" la posizione della Bolivia sulla scena internazionale. "Siamo sicuri - ha dichiarato Arce - che con l'azione della ministra Sosa la nostra visibilità a livello internazionale migliorerà ancora e potremo posizionare il Paese dove merita, in un luogo di incisività molto importante a livello planetario". Il capo dello Stato ha nello stesso tempo ringraziato l'ex ministro Mayta, ricordando che ora presta servizio come giudice presso la Corte di giustizia della Comunità andina (Can).
    Ritornando a quanto si aspetta dalla nuova ministra, Arce ha sottolineato, riferisce l'agenzia di stampa Abi, che dovrà "risolvere problemi strutturali, non superficiali", e che ciò richiederà un dicastero "molto attivo" nella parte commerciale nel nuovo ordine mondiale. Nata nel dipartimento di Tarija. Sosa è stata fra i fondatori della Federazione sindacale unica dei lavoratori contadini della Bolivia, poi segretaria generale della Federazione nazionale delle contadine 'Bartolina Sisa', oggi Confederazione nazionale. Per 18 anni è stata direttrice e fondatrice del Centro di formazione e ricerca delle donne rurali, dal 2006 al 2007 anche ministra delle Produzione e della Microimpresa, e fino a poco tempo fa faceva parte del consiglio di amministrazione della Banca per lo sviluppo produttivo (Bdp).
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza