Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Garrone: 'Arriverò al cuore americano, tutti migranti"

Garrone: 'Arriverò al cuore americano, tutti migranti"

Il regista a Ny: "Per la distribuzione Usa questione di giorni"

NEW YORK, 05 dicembre 2023, 18:53

di Gina Di Meo

ANSACheck

>ANSA-BOX/ Garrone, arriver� al cuore americano, tutti migranti - RIPRODUZIONE RISERVATA

>ANSA-BOX/ Garrone, arriver� al cuore americano, tutti migranti - RIPRODUZIONE RISERVATA
>ANSA-BOX/ Garrone, arriver� al cuore americano, tutti migranti - RIPRODUZIONE RISERVATA

Sotto l'albero di Natale di Matteo Garrone potrebbero esserci due grandi regali, il primo è la distribuzione nelle sale cinematografiche americane di Io Capitano, il secondo, il profumo di Oscar se il 21 dicembre il film entrasse nella shortlist di 15 che passano al secondo turno di votazione, quello che farà restare solo 5 concorrenti in gara ossia le nomination vere e proprie, che verranno annunciate il 23 gennaio. Io Capitano, vincitore del Leone d'argento per la regia alla Mostra del cinema di Venezia, è il designato dall'Italia come miglior film internazionale agli Oscar 2024.

"È questione di un paio di settimane - ha detto all'ANSA il regista parlando della distribuzione del film durante un punto stampa che si è svolto al Consolato italiano a New York poco prima della proiezione di Io Capitano al Sag-Aftra Foundation Robin Williams Center - poi avremo la conferma se il film è stato acquistato negli Usa". Tuttavia, secondo indiscrezioni, sembra ormai cosa fatta. La proiezione a New York ha seguito il copione di tutte le altre a livello internazionale, standing ovation, applausi e tanta commozione. Garrone ancora una volta era in compagnia dei due protagonisti, Seydou Sarr e Moustapha Fall e Mamadou Kouassi, il giovane la cui storia ha ispirato il film. Seydou si gode la fama ma ha aspirazioni lontane dal grande schermo, il suo sogno è di fare il calciatore. Moustapha sembra aver realizzato al momento tutti i suoi desideri di gioventù, fare l'attore e andare negli Stati Uniti. "Anche noi africani abbiamo dei sogni", ha detto prendendo spunto da una parte della trama del film, ossia il sogno dei ragazzi in Africa di andare in altri paesi ispirati dai social media. Il regista romano sembra anche non aver dubbi sul fatto che la pellicola sarà un successo in Usa, un Paese, tra le altre cose, alle prese con una grave crisi di migranti provenienti dal Sud America. "Questo film toccherà i loro cuori - ha detto ancora all'ANSA - il pubblico può facilmente relazionarsi, qui sono tutti dei migranti".

Il film è una coproduzione italo-belga, prodotta da Archimede, Rai Cinema, Tarantula, Pathé e Logical Content Ventures con la distribuzione di 01. In Italia, a tre mesi dall'uscita, è ancora nelle sale cinematografiche. Io Capitano è sbarcato nella Grande Mela nell'ambito di Italy On Screen Today, la rassegna cinematografica diretta e curata da Loredana Commonara e quest'anno giunta all'ottava edizione. "Sono onorata ed emozionata per l'accoglienza che Io Capitano ha ricevuto e sono orgogliosa di contribuire alla campagna Oscar di un film così importante", ha detto in una dichiarazione ufficiale. Il calendario della rassegna proseguirà alla Casa Italiana Zerilli Marimò della New York University con le proiezioni tra il 6 e l'8 dicembre, tra gli altri, di Rapito di Marco Bellocchio, Uomini in marcia di Peter Marcias e in occasione del 20/o anniversario sarà proiettato La Meglio Gioventù di Marco Tullio Giordana.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza