Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Morto a Palermo Alessio Calaciura, scrittore e 'mago' del legno

Morto a Palermo Alessio Calaciura, scrittore e 'mago' del legno

Aveva 59 anni. Si è anche dedicato al teatro e alla musica

PALERMO, 16 febbraio 2024, 12:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' morto ieri a Palermo, a 59 anni, Alessio Calaciura, che recentemente aveva pubblicato "Volevo essere pernambuco" per Navarra editore, un sorprendente volume di racconti, intessuto di elementi autobiografici e al tempo stesso mitici, che ha per sfondo Palermo.
    Dai multiformi interessi, Calaciura, oltre alla letteratura (ha lasciato degli inediti) si è dedicato al teatro, alla musica e alla passione per il legno: ebanista, restauratore di mobili di pregio, ha creato oggetti privilegiando il mosaico di essenze che raccoglieva e depositava nel suo laboratori di Pezzingoli, alle porte di Palermo, estraendo dal caos opere di raffinata fattura.
    Restio a proteggere le mani ("i guanti - diceva - impediscono il contatto con l'anima del legno), Alessio Calaciura portava con noncuranza i segni di acidi e vernici sulla pelle. Figlio del giornalista Anselmo e della poeta Grazia Cianetti, è fratello dello scrittore Giosuè. Lascia la moglie Cinzia e la figlia Nicoletta.
    La cerimonia d'addio ad Alessio Calaciura sarà domani alle 11 nell'ex chiesa dei Crociferi, in via Torremuzza, a Palermo.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza