Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La casa di Babbo Natale è in Sardegna, 50mila led per addobbarla

La casa di Babbo Natale è in Sardegna, 50mila led per addobbarla

La passione della famiglia Spiga si trasforma in attrazione

SENORBÌ, 07 dicembre 2023, 12:21

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Quasi 500 metri quadri tra giardino e villetta completamente illuminati a giorno da 50 mila led, una cassetta per le lettere nella quale i bambini possono inserire le loro richieste e un grande presepe sulla soglia. La casa di Babbo Natale si trova a Senorbì, a circa 40 km da Cagliari, nel Sud Sardegna. Tra le colline della Trexenta, nell'antichità il granaio di Roma, a soli 200 metri di altitudine, questa cittadina di quasi 5mila abitanti ospita da una quindicina di anni una vera e propria attrazione per le feste natalizie. E' l'abitazione della famiglia Spiga: marito e moglie settantenni, appassionati del Natale hanno realizzato un sogno fatto di decorazioni che spaziano dal muro di cinta al tetto e persino sugli alberi.
    Una casa, situata all'ingresso del paese, che ogni giorno viene visitata da circa 200 persone (si sale sino a 1500 nei weekend) che arrivano da ogni parte della Sardegna. "Purtroppo io e mia moglie non siamo riusciti a trasferire questa passione ai nostri figli - chiosa Ignazio Spiga - ogni anno cambio qualcosa ma è una passione che esiste da sempre. Inizio a pensare al progetto da marzo poi il tutto viene smontato dopo l'8 gennaio. Le luminarie rimangono accese circa per 50 giorni, assorbendo solo 2kw".
    Le luci si accendono ogni giorno alle 17 e si spengono a mezzanotte, ma nei giorni vicino a Natale la casa rimane sempre accesa. Quando poi la famiglia Spiga è a casa e ci sono dei bambini che vengono ad ammirarla, il signor Ignazio e la moglie aprono i cancelli per fare entrare i più piccoli. Ogni anno l'installazione, arricchita dalle immancabili musiche natalizie, viene impreziosita con altre luci. Novità di quest'anno alcuni animaletti e una grande renna luminosa, ma Ignazio Spiga sta già pensando in grande: "vorrei realizzare, a giorni prefissati, una nevicata artificiale e ho già acquistato un nebulizzatore".
    Ignazio Spiga, titolare di un'azienda che si occupa di lavori elettrici, ha portato la sua passione anche fuori dalle mura domestiche: "come regalo la mia famiglia allestisce ogni anno le luminarie della chiesa parrocchiale di Senorbì".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza