Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

I Casino Royale, sonorità contemporanee ma col Dna del 1987

I Casino Royale, sonorità contemporanee ma col Dna del 1987

Il leader Alioscia Bisceglia: 'Disertiamo l'impero del nulla'

CAGLIARI, 14 ottobre 2023, 15:29

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Conto alla rovescia a Cagliari per il live dei Casino Royale, tra i progetti più longevi del panorama musicale italiano. La band milanese chiude, sabato 14 ottobre alle 23, il festival di letterature applicate Marina Cafè Noir al Giardino sotto le mura. Trentasei anni di vita nel segno del continuo rinnovamento, il gruppo ancora oggi si ripropone con sonorità contemporanee "senza sembrare un patetico gruppo di cover di se stessi. C'è lo stesso Dna dell'87 ma come si sa il lievito è materia viva, in costante mutazione", chiarisce all'ANSA Alioscia Bisceglia, project leader della band che torna su un palco sardo dopo anni di assenza e a due anni dall'uscita dell'album Polaris.
    "Un disco auto prodotto, complesso, contemporaneo, con un suono al solito inaspettato - spiega - Racconta il senso di smarrimento di questi tempi e l'urgenza di ritrovarsi con 'noi', filo conduttore del concerto. Lo proporremo per intero, a parte Scenario". Ovviamente non mancheranno i classici del loro repertorio, tra i tanti quelli del celebre Sempre più vicini, il disco che trent'anni fa li ha consacrati gruppo trip hop italiano "realizzato - precisa Alioscia - non inseguendo un fenomeno estero ma in contemporanea. Insomma il disco giusto al momento giusto nel posto giusto". In scaletta anche "brani che da un po' non suonavamo dal vivo", svela.
    Polaris è uscito il 4 giugno del 2021. "Quel giorno - ricorda - ho conosciuto Marta (Del Grandi, vocalist e cantante, ndr) che collabora al nostro ultimo singolo Cospiro. Un invito rivolto a una moltitudine spaesata a disertare l'impero del nulla, a slegarsi dai tantissimi bisogni superflui indotti dal sistema in cui viviamo". Gli anni migliori? "Sono questi - dice convinto - perché non si vive di passato e perché c'è la soddisfazione di guardarsi indietro e vedere la strada fatta con fatica. Arrivare sino ad oggi con tante difficoltà, rinascendo come Fenici dalle nostre ceneri sicuramente ci inorgoglisce. Ogni periodo della vita è speciale, bello, brutto, semplice, complicato e ora siamo focalizzati su questo ed è bello essere qui a parlarne".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza