Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Omnibus approvata nella notte in extremis, 300 mln su piatto

Omnibus approvata nella notte in extremis, 300 mln su piatto

Maggioranza ringrazia "senza opposizione niente via libera"

Trecento milioni di euro per il 2022, altrettanti per il biennio 2023-2024. Ammonta in totale a 600 milioni la variazione di bilancio approvata ieri notte a maggioranza dal Consiglio regionale. Suddivise per macro settori, le risorse maggiori della Omnibus 2 vanno all'Agricoltura, con 80 mln di euro, compresi i 20 mln per il caro prezzi subito dagli ortofrutticoltori e i cerealicoltori e 10 mln per la movimentazione dei bovini come chiesto dalle associazioni. A seguire la Sanità (92 milioni nel triennio) e poi lo spopolamento (60 mln nel triennio), le opere pubbliche (oltre 50 mln nel quadriennio), l'artigianato (18 mln con il rifinanziamento della legge 949), il lavoro (38,6 mln, di cui 20 per l'integrazione del Fondo Resisto).

Per gli interventi della Protezione civile (compreso l'acquisto di mezzi e gli eventi calamitosi - ristori privati ed enti locali) sono stati stanziati 30,5 milioni nel 2022, oltre al sostegno ai Comuni, Province, Comunità montane e Unioni dei Comuni con 37 milioni (dai 32 iniziali) utili a rimpinguare i bilanci aggravati dalla crisi pandemica e dai rincari energetici. "La Sardegna da ieri notte ha a disposizione un nuovo pacchetto di misure utili a sostenere il sistema economico-sociale e assicurare a ogni cittadino sardo il pieno e deciso sostegno della Regione in un momento storico che non conosce precedenti - commenta il presidente della Regione, Christian Solinas -. Il Consiglio regionale ha approvato una variazione di bilancio equilibrata e adeguata alle reali esigenze della nostra Isola, su cui questa Giunta ha lavorato instancabilmente, con rigore e impegno mantenendo sempre vivo e centrale l'obiettivo di perseguire il bene della Sardegna e dei sardi". "La variazione di bilancio appena approvata deve essere l'occasione per dare avvio a una nuova fase che sebbene sconti le difficoltà di un momento complicato e per molti versi oscuro può davvero segnare il punto di svolta per la nostra Isola - ha aggiunto l'assessore del Bilancio, Giuseppe Fasolino -. Oggi abbiamo la possibilità di invertire la rotta, gettando le basi per la ripresa".

I DETTAGLI DELLA LEGGE - Un'indennità regionale per i malati di fibromialgia, unica in tutta Italia, da 800 euro una tantum, e poi due milioni a favore di strutture residenziali per anziani non autosufficienti e un milione di euro per l'assistenza educativa degli alunni con disabilità. Sono solo alcune delle misure di sostegno nel settore sanitario e sociale passate con l'approvazione degli emendamenti alla Omnibus 2. Ma in generale sono moltissimi gli interventi che hanno trovato finanziamento e integrazioni man mano che la seduta andava avanti, tanto che al momento lo schema finale con tutti i capitoli e le destinazioni di spesa sono in fase di definizione da parte degli uffici dell'assessorato della Programmazione.

Così, scorrendo le singole misure approvate, si trovano i 37 milioni per gli enti locali, erano inizialmente 32 ma sono stati incrementati di altri 5, e i 46 per i contratti Covid. I fondi che hanno avuto il via libera in molti casi sono destinati, oltre che per il 2022, ai due anni successivi, ma in questo caso non potranno essere erogati prima dell'approvazione della manovra Finanziaria. Tra le misure per l'agricoltura ci sono 8,2 milioni all'Agenzia Laore per azioni di lotta integrata contro le infestazioni da cavallette e 5 milioni a ristoro delle aziende colpite dalla peste suina africana.

E poi ancora il lavoro con 2 milioni nel 2022, e 5 milioni per gli anni 2023 e 2024 allo scopo di potenziare i servizi e le politiche attive oltre ad un paio di milioni per i cantieri verdi. La Protezione civile e l'Ambiente vedono stanziamenti importanti con 70 milioni per misure territoriali di protezione civile nei Comuni e 11 milioni di euro a favore degli enti locali per interventi strutturali e la riduzione del rischio nelle zone colpite dagli incendi.

E ancora 2 milioni di euro a favore dei consorzi di bonifica per le spese di gestione e manutenzione della rete scolante a servizio delle produzioni agricole e un milione di euro per l'assistenza educativa degli alunni con disabilità, oltre a 4 milioni di euro per la corresponsione delle indennità accessorie al personale precario della sanità impegnato nell'emergenza Covid 19.

Ci sono anche 1,7 milioni a coperture di cerimonie nuziali ed unioni civili, ma è nella cultura e sport che spuntano alcuni interventi mirati e particolari. È il caso di 4,6 milioni a favore dell'Aci per un generico evento mondiale, così come i 200mila euro per il centro ippico Alabirdi, sempre per l'organizzazione di un evento mondiale, e 100mila euro alla Diocesi di Lanusei per organizzazione eventi e un plafond generale di 1,4 milioni ad associazioni sportive per l'organizzazione di eventi.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie