Sardegna

Musica: il grande jazz internazionale a Culture festival

Tra gli ospiti Mike Stern, Gustavo Gini, Franca Masu e Carrus

La musica, i luoghi di pregio archeologico e culturale, il teatro, la didattica. È culturefestival 2021, il festival internazionale di jazz organizzato dall'associazione Sardinia Pro Arte fondata e diretta dal musicista Simone Pittau.
    La nuova edizione comincia sabato 31 luglio, con concerti in programma e in streaming gratuito sino al 18 dicembre. Le sonorità e l'atmosfera sono le stesse che da sempre contraddistinguono il culturefestival: jazz, folk, soul e teatro si intrecciano abilmente e determinano il focus dell'ambizioso progetto che, partito da Sanluri, negli anni ha saputo raggiungere numerosi comuni dell'isola, attrarre artisti da tutto il mondo e media internazionali come il London Art e la National Bulgarian Television.
    La rassegna, che prevede cinque concerti estivi e quattro appuntamenti autunnali, porta in scena le eccellenze della musica isolana e i grandi nomi di quella internazionale. Si comincia sabato 31 luglio a Gergei con il Francesca Corrias e Paolo Carrus Quintet, che si esibiranno dalle 19 alla Cantina Olianas con un repertorio di standard jazz. La stessa formazione, con un repertorio di standard blues, sarà protagonista di un nuovo concerto a Gavoi nella serata di sabato 28 agosto. Ma il secondo appuntamento di culturefestival è in programma martedì 17, quando alla chiesa di Santa Maria degli angeli di Santu Lussurgiu si esibirà Gustavo Gini. Il musicista argentino, specializzato in composizione, arrangiamenti e produzione musicale di film e serie tv in Argentina e Spagna, andrà in scena con un recital per pianoforte solo. Dedicata invece alla grande tradizione della musica catalana la serata del 12 settembre, con Franca Masu protagonista al Teatro Centrale di Sanluri. Sempre a Sanluri, ma il 19 settembre, sarà la volta di "Claude Bolling Suite n.1 per Flauto e Piano Jazz Trio", con gli artisti della Fondazione Teatro Lirico di Cagliari: Stefania Bandino al flauto, Francesca Pittau al pianoforte, Sandro Fontoni e Pierpaolo Strinna alla batteria.
    Tra ottobre e novembre spazio poi ai grandi artisti internazionali, con tre importanti concerti all'Anfiteatro Comunale di Mogoro. Si comincia il 16 ottobre con la Mike Stern-Bill Evans Band, con Mike Stern alla chitarra elettrica, Bill Evans al sax, Tom Kennedy al basso e Nicolas Viccaro alla batteria. Sempre a Mogoro il 13 novembre, lo stesso Tom Kennedy sarà protagonista di un progetto con il batterista Dave Weckl.
    Sul palco con loro Bob Franceschini al sax e Stu Mindeman alle tastiere. Ultimo appuntamento il giorno dopo, domenica 14 novembre, con il Kenny Garrett Quintet: Kenny Garrett al sax soprano e alto, Vernell Brown al pianoforte, Corcoran Holt al contrabbasso Rudy Bird alle percussioni e Samuel Laviso alla batteria.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie