Sardegna

Una canzone per Mirko, ucciso per la salvare la madre

Omaggio dell'artista Sóleandro al ragazzo e madre aggredita

Sóleandro regala una toccante canzone a Mirko Farci e alla sua famiglia. L'artista di strada, all'anagrafe Angelo Giovanni Maria Pili, musicista e compositore di Ploaghe, annuncia in rete l'uscita del brano, da lui scritto in sardo, nella variante logudorese, in una delle prime notti dopo lo straziante omicidio dell'11 maggio avvenuto a Tortolì.

Un brano commovente in memoria del ragazzo ucciso dall'ex compagno della madre, mentre tentava di salvarla dalla brutalità dell'uomo. La dedica è rivolta anche alla donna, Paola Piras, che ancora oggi si trova in condizioni critiche. Nel brano, "Lettera all'Ogliastra", accompagnato da un video, si legge: "il coraggio e l'amore sono le uniche virtù indispensabili: esse manterranno viva l'anima anche se tutte le altre dovessero addormentarsi o venire eclissate". Nelle pagine social Sóleandro ringrazia chi ha collaborato alla realizzazione del brano e del video appena pubblicato in rete.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie