Press Release

  • CRV-Gallinaro (Garante Diritti):“Costruire e consolidare reti: istituzione di prossimità e servizio"
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV-Gallinaro (Garante Diritti):“Costruire e consolidare reti: istituzione di prossimità e servizio"

i saluti del Garante regionale uscente

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 26 lug. 2021  - “Nel passare il testimone di Garante regionale dei diritti della persona al nuovo Garante, desidero in primis ringraziare il Consiglio regionale in cui questo organo è incardinato, perché non ha mai fatto mancare appoggio e sostegno nello svolgimento delle varie iniziative di ascolto, di promozione e di tutela” Inizia così la lettera inviata dal Mirella Gallinaro, Garante uscente dei Diritti della Persona, ruolo che la dottoressa Gallinaro, già responsabile per anni del settore legislativo del Consiglio regionale, aveva assolto nel corso di due legislature. “A pari titolo – continua la nota diffusa lunedì pomeriggio - desidero ringraziare tutti i collaboratori dell’ufficio con cui ho lavorato in questi due mandati: i dipendenti, il capo servizio, lo staff del supporto specialistico, che con professionalità, dedizione ed entusiasmo mi hanno supportato in questa esperienza bella e coinvolgente di tutela dei diritti della persona, in particolare delle persone più fragili e che proprio per questo vanno ascoltate e sostenute. Certo, in astratto si potrebbe restare schiacciati dall’enormità delle attese e dei bisogni, ma lo sforzo di costruire e/o consolidare reti ed essere strumento di sinergie e di continuo dialogo per rendere questo organo sempre più istituzione di prossimità e di servizio, è stata un’esperienza che ha insegnato molto, a me in particolare, ma credo di poter dire a tutti noi che insieme abbiamo lavorato, nella fiducia che l’esperienza non solo continui, ma possa produrre frutti sempre più adeguati. Al nuovo Garante, avv. Mario Caramel, l’augurio più affettuoso di buon lavoro”.

         

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie