Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Atp Finals: in centinaia in centro a Torino per Sinner e Alcaraz

Atp Finals: in centinaia in centro a Torino per Sinner e Alcaraz

Piccoli segreti rivelati in un talk e qualche scambio con i fan

TORINO, 10 novembre 2023, 16:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La prima volta che ha incontrato il suo idolo Nadal e la prima vittoria su Medvedev. Sono i due ricordi migliori, dei tanti "fra cui è difficile scegliere", di Carlos Alcaraz e Jannik Sinner, svelati questo pomeriggio nell'incontro con i fan al Nike Store di Torino organizzato in occasione delle Nitto Atp Finals. Centinaia le persone fuori dal negozio in via Roma, dove è anche stato allestito un campo sul quale il due campioni si sono cimentati a scambiare colpi con i tifosi.
    In un talk con alcuni giovanissimi moderato da Federico Russo e Matilde Gioli, i due tennisti hanno raccontato alcune curiosità, come il cibo preferito, pizza per Jannik e paella per Carlos, e scarpe preferite, Jordan per lo spagnolo mentre l'idolo di casa ha scherzato "io prendo tutte le scarpe che la Nike mi dà". Ma è stato anche un momento per parlare ovviamente di tennis, una passione per entrambi fin da piccoli e di cosa si impari dalla sconfitta. "Ho imparato che quando perdi - ha detto il numero 2 al mondo - devi rimanere con una mentalità forte e sono motivato ad allenarmi ancora di più".
    "La sconfitta è la parte più brutta e difficile accettare - ha detto Sinner -, ma proprio con queste giornate storte capisci dove devi lavorare, soprattutto quando giochi contro i migliori al mondo. Fa tutto parte della crescita". E poi la domanda su come ci si senta a essere dei modelli per i giovani. Per Alcaraz "è incredibile essere da ispirazione per i ragazzi, io cerco di portare sul campo valori importanti". "Io - conclude Sinner - ho sempre guardato a Federer, Nadal e Djokovic, che hanno fatto e fanno la storia. Farne parte è incredibile".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza