/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Scontro treno-tir al passaggio a livello, due condannati a Ivrea

Scontro treno-tir al passaggio a livello, due condannati a Ivrea

L'incidente con due vittime nel Torinese nel maggio 2018

IVREA (TORINO), 22 settembre 2023, 12:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Prime condanne per il disastro ferroviario di Caluso del 23 maggio 2018 quando, al passaggio a livello nella località Arè, un treno della linea Chivasso-Aosta si scontrò con un Tir con un trasporto eccezionale fermo sui binari. Due le vittime: il macchinista del convoglio, Roberto Madau di Ivrea (Torino), e Stefan Aurelian, romeno residente a Busto Arsizio (Varese), che scortava il mezzo pesante. Altre 23 persone, personale ferroviario e passeggeri, rimasero ferite. Questa mattina in tribunale a Ivrea, Zebedia Mosconi di Desio (MB), capo scorta tecnica, è stato condannato a due anni; un anno e dieci mesi, invece, per Gabriele Bottini di Busto Arsizio, autista del secondo mezzo di scorta.
    Gli imputati ovevano rispondere, a vario titolo, di cooperazione in disastro ferroviario colposo, omicidio stradale e lesioni stradali gravi. Dangis Dregva, 52 anni, lituano, rappresentante legale della ditta proprietaria del camion, ha patteggiato una pena di 3 anni.
    Il 12 ottobre, sempre al tribunale di Ivrea, partirà il processo ai due imputati che hanno scelto di essere giudicati con il rito ordinario. Seguiranno i procedimenti per le richieste di risarcimento in sede civile.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza